Precari scuola, Pittoni: '10 punti per cambiare decreto Sostegni Bis'
Precari scuola, Pittoni: '10 punti per cambiare decreto Sostegni Bis'

Il Decreto Sostegni Bis ha ridefinito il reclutamento dei precari nella scuola per l’anno scolastico 20212/22, ma non solo. Tra le norme poco gradite anche quella che trasforma in ‘lavoro ordinario’ quello svolto dai docenti dal 1° settembre fino all’inizio delle lezioni. Il decreto ha già iniziato il suo percorso per la conversione in legge. Vediamo l’iter e come si spera di modificarlo.

Modificare il Decreto Sostegni BIS per la scuola: l’iter

Al momento sono in corso le audizioni dei sindacati, delle associazioni e degli enti di settore, ma l’esame del decreto Sostegni BIS presso la Commissione Bilancio comincerà l’8 di giugno (martedì prossimo). Tutti gli emendamenti, incluso quello per assumere dalla II e III fascia delle GPS, dovranno essere presentati entro il 10 di giugno.

A partire da martedì 15 giugno, si potranno conoscere quali emendamenti sono dichiarati inammissibili e quali no.

Le votazioni sugli emendamenti sono previste da lunedì 21 giugno. Poi, ci sarà il passaggio per l’approvazione alla Camera e al Senato. Il tutto dovrebbe concludersi entro la fine di luglio, ovvero entro 60 giorni dalla pubblicaione del testo in Gazzetta Ufficiale.

La speranza per il reclutamento

Tantissimi precari sperano nell’accoglimento degli emendamenti sul reclutamento del personale della scuola. Oltre a tentare di ottenere le assunzioni anche dalla seconda fascia delle GPS, si prova a cancellazione il divieto per chi non supera il concorso, di partecipare a quello successivo. E di eleminare anche il vincolo dei 36 mesi di servizio per la I fascia delle GPS.