greenpass
Green pass

Il green pass, o certificazione verde, è già disponibile e utilizzabile in Italia. Presto sarà disponibile anche la versione europea. Di cosa si tratta? A cosa servono? Come ottenerli?

Green pass o certificazione verde: cos’è e a cosa serve

La certificazione verde (green pass) è una certificazione che attesta una delle seguenti situazioni riferite al possessore:

  • avvenuta vaccinazione contro il Covid,
  • guarigione dal Covid (che corrisponde alla data di fine isolamento, prescritto a seguito del riscontro di un tampone positivo),
  • referto di un test molecolare o antigenico rapido che riporti un risultato negativo, eseguito nelle 48 ore antecedenti

Possedere il green pass, permette di viaggiare fra regioni arancioni o rosse e di partecipare a feste e banchetti dopo matrimoni, comunioni, cresime in zona bianca e gialla. Forse permetterà anche gli ingressi in discoteca. Inoltre, alcune ordinanze locali potrebbero richiederla (vedi la Sardegna).

E’ valida solo in Italia, mentre per i viaggi all’estero bisogna seguire le regole del Paese di destinazione. Questo fino all’entrata in vigore del digital green certificate (europeo).

Come ottenerla

E’ chiaro quindi, che per ottenere la certificazione verde, o green pass italiano, occorre essere vaccinati. essere guariti dal Covid-19 o aver effettuato un tampone molecolare o antigenico nelle ultime 48 ore.

  • Vaccinati: Viene rilasciata la certificazione in formato cartaceo o digitale dalla struttura sanitaria dove si è stati vaccinati o dal Servizio Sanitario Regionale di competenza. Sarà valida dal quindicesimo giorno dopo la somministrazione della prima dose fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale (quando sono previste 2 dosi) e per 9 mesi dal completamento del ciclo vaccinale.
  • Guariti dal Covid: Viene rilasciata la certificazione in formato cartaceo o digitale, quando finisce il periodo di isolamento, dalla struttura ospedaliera presso cui si è effettuato un ricovero, dalla ASL competente, dai medici di medicina generale o dai pediatri di libera scelta. Ha una validità di sei mesi dalla data di fine isolamento.
  • Tampone: il pass è rilasciato dalle strutture sanitarie pubbliche, private autorizzate, accreditate, dalle farmacie o dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta che hanno effettuato il test. La validità della certificazione è di 48 ore dal momento del prelievo del materiale biologico.