Concorso STEM
Concorso STEM

Concorso STEM, l’obiettivo del Ministero dell’Istruzione sarebbe quello di arrivare al 31 luglio con la definizione delle graduatorie di merito. Il portale ‘Tuttoscuola’, però, ha sottolineato come tali tempistiche siano decisamente a rischio. Vediamo perché.

Concorso STEM 2021, tempistiche strettissime per le graduatorie di merito

Il comma 5 dell’articolo 5 del nuovo bando relativo al concorso STEM, infatti, precisa quanto segue: ‘I candidati ammessi alla prova orale ricevono da parte del competente USR comunicazione esclusivamente a mezzo di posta elettronica all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione al concorso, del voto conseguito nella prova scritta, della sede, della data e dell’ora di svolgimento della loro prova orale almeno venti giorni prima dello svolgimento della medesima’.

‘Tuttoscuola’ ha sottolineato il fatto che le tempistiche siano, a dir poco, strette, se non strettissime. Considerando che le prime due prove scritte sono state fissate in calendario venerdì 2 luglio, si ipotizza, nel migliore dei casi, che la comunicazione per la prova orale possa partire lunedì 5 luglio per una prova che non potrà svolgersi prima del giorno 26.

Considerando che ai candidati del concorso STEM vengono assegnate 24 ore per preparare la traccia estratta, le prove orali, ben che vada, inizieranno martedì 27 luglio.
Le commissioni, quindi, dovranno andare di corsa: avranno, infatti, 4 giorni a disposizione per chiudere le prove ed approvare le graduatorie entro sabato 31 luglio. 

Ma per le classi di concorso A020 e A027, con gli scritti previsti lunedì 5 luglio, la procedura è ancora più stretta, per non parlare alla A028 (dal 6 all’8 luglio): le graduatorie di merito non potranno essere pubblicate prima di inizio agosto. L’obiettivo del 31 luglio non potrà essere rispettato, l’auspicio è che l’approvazione delle graduatorie possa consentire l’immissione in ruolo dei vincitori dal 1° settembre.