Saese considera i concorsi proposti 'non risolutivi'
Saese considera i concorsi proposti 'non risolutivi'

Concorsi ordinari, la V Commissione Bilancio e Tesoro sta procedendo alla votazione degli emendamenti relativi alla scuola in merito all’iter di conversione in legge del decreto legge N. 73, meglio conosciuto come decreto Sostegni Bis. A questo proposito, si è proceduto all’approvazione di uno degli emendamenti presentati in merito all’abrogazione del comma 13 dell’articolo 59.

Concorsi ordinari, approvato emendamento per eliminazione divieto di partecipazione alla procedura successiva

Tale disposizione, tra le più contestate, prevedeva quanto segue: ‘I candidati che partecipano ad una procedura concorsuale e non superano le relative prove non possono presentare domanda di partecipazione alla procedura concorsuale successiva per la medesima classe di concorso o tipologia di posto per la quale non hanno superato le prove’.

Anche in V commissione Bilancio della Camera è stata ribadita la necessità di eliminare tale normativa che consentiva, comunque, ai candidati del concorso STEM che non avessero superato questa procedura concorsuale, di potersi ripresentare a quella successiva, visto che per il concorso STEM è stata prevista una deroga. 

L’approvazione di tale emendamento, di fatto, elimina tale divieto anche se giova ricordare che il testo, modificato dagli emendamenti approvati in commissione Bilancio, dovrà passare l’esame della Camera e del Senato, prima della conversione definitiva in legge.