Patto per la scuola, vertice tra il ministro Bianchi e i sindacati

Immissioni in ruolo docenti per l’anno scolastico 2021/22, il Ministero dell’Istruzione ha illustrato, nei giorni scorsi, ai sindacati la bozza delle istruzioni operative per le prossime nomine in ruolo. Le organizzazioni sindacali hanno reso noto tali informazioni attraverso dei prospetti riassuntivi.

Immissioni in ruolo docenti 2021/22, istruzioni operative Allegato A con indicazioni scorrimento graduatorie (BOZZA)

 
Le immissioni in ruolo riguarderanno tutti i posti vacanti e disponibili al 31 agosto nei limiti del contingente autorizzato dal MEF (Ministero dell’Economia e delle Finanze), secondo la tradizionale ripartizione, ovvero al 50% da Graduatorie ad Esaurimento GAE e per l’altro 50% dalle graduatorie concorsuali GM.

Posto dispari

Come sottolinea la nota informativa diffusa da Uil Scuola, l’eventuale unità eccedente è assegnata alla graduatoria penalizzata nella precedente tornata di nomine e qualora non vi siano state penalizzazioni alle graduatorie delle procedure concorsuali. 

Graduatorie esaurite

Qualora la graduatoria di un concorso risulti esaurita e restino posti ad essa assegnati, questi vanno ad aggiungersi a quelli assegnati alla corrispondente graduatoria ad esaurimento. Nel caso in cui, invece, la graduatoria ad esaurimento sia esaurita o non sufficientemente capiente, per i posti ad essa assegnati si procede a nomina dalle graduatorie concorsuali. 

Riserve di legge

Si terrà conto delle quote di riserva ai sensi della Legge 12 marzo 1999, n. 68 e dell’obbligo di applicare alle assunzioni del personale scolastico la normativa relativa alle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata e degli orfani o, in alternativa, del coniuge superstite, di coloro che siano morti per fatto di lavoro. 

Compensazioni

Qualora le assunzioni non possano essere disposte sulla totalità dei posti assegnati, in assenza o per esaurimento delle graduatorie o perché sono venuti meno in sede di adeguamento i posti previsti in organico di diritto, si procede fermo restando il limite del contingente assegnato, a destinare tali eccedenze a favore di altre graduatorie, avendo riguardo prioritariamente al grado e alla tipologia disposto di cui trattasi (in subordine è quindi possibile anche in altro grado o per altra tipologia di posto). Tale compensazione tra le classi di concorso/posti dovrà avvenire, in relazione alle esigenze accertate in sede locale, sugli insegnamenti per i quali sia accertata la disponibilità del posto.

Per quanto concerne i concorsi, i posti saranno assegnati facendo scorrere in ordine le seguenti procedure.

GM 2016 

Compresi gli idonei, è utile ricordare che la validità delle GM 2016, originariamente prevista per tre anni dalla pubblicazione, è stata prorogata di 1 anno dalla Legge 205/2017 comma 603, e poi di un ulteriore anno dal Decreto Legge 126/2019. Pertanto le graduatorie, comprensive degli elenchi aggiuntivi degli idonei sono valide per i 5 anni scolastici successivi alla pubblicazione. Nella maggioranza dei casi saranno quindi valide anche per il 2021/2022.

GMR concorsi straordinari 2018 più fascia aggiuntiva alle GMRE 2018

 Fino al 100% dei posti che residuano dopo le GM 2016. 

GM Concorso Straordinario 2020

Dalle graduatorie già pubblicate o che saranno pubblicate entro i termini utili per le immissioni in ruolo.

GM Concorso STEM

Partecipano a questa fase se le graduatorie vengono pubblicate entro i termini utili per le immissioni in ruolo.

Il ricorso alle GPS prima fascia avverrà, come spiega una nota informativa pubblicata da Flc-Cgil, al netto dei posti attribuiti alle altre procedure e al netto dei posti accantonati per il concorso ordinario (compreso lo STEM).
È confermata, come da normativa vigente, l’abolizione della call veloce.
I posti del contingente saranno distribuiti tra concorso straordinario 2020 e concorso STEM nella misura del 50% a ciascuna delle due procedure. 

Riportiamo qui sotto la nota informativa sindacale di Uil Scuola riguardanti la bozza delle istruzioni operative Allegato A con le indicazioni sullo scorrimento delle graduatorie per le immissioni in ruolo 2021 scuola dell’infanzia, primaria e secondaria.

I sindacati sottolineano che tale bozza potrà essere ancora soggetta a modifiche.

ISTRUZIONI OPERATIVE IMMISSIONI IN RUOLO 2021