Covid, variante Delta: zona bianca a rischio per queste Regioni
Covid, variante Delta: zona bianca a rischio per queste Regioni

Gli ultimi dati sull’andamento del Covid e la sua variante Delta destano preoccupazioni: alcune Regioni italiane rischiano di perdere la zona bianca. Rt e incidenza sono in crescita e a la variante Delta in Italia è arrivata al 28% dei casi.

Variante Delta, zona bianca a rischio: per chi?

A causa dell’aumento dei casi, legati in particolar modo alla variante Delta, alcune Regioni potrebbero passare da zona bianca a gialla. Al momento, tutta l’Italia è zona bianca dal 28 giugno. Ma si teme che alla fine di agosto i contagi possano salire ed essere tra gli 8 e gli 11mila. Si si stima che in quel periodo il tasso di presenza della variante Delta possa arrivare al 70%.

Quali Regioni sono a rischio? Il dato ufficiale di venerdì scorso indica quali Regioni hanno i dati più alti: 

  • Sicilia 18.2
  • Marche 15.9
  • Campania 15.7
  • Abruzzo 15.5.

Se consideriamo la media mobile, i dati di ieri erano:

  • Sicilia 21,
  • Campania 19,
  • Marche 15
  • Abruzzo 16.

Requisito per la zona bianca

Il requisito fondamentale per entrare in zona bianca è che il numero di casi settimanale si mantenga sotto i 50 ogni 100mila abitanti. Dato che venerdì scorso la media italiana è salita da 9 a 11, la paura è che presto ci siano regioni che superino i 50, perdendo il requisito della zona bianca. Se ciò avvenisse, finirebbero in zona gialla.