Docenti specializzati di sostegno: lettera aperta a tutti i parlamentari

Riceviamo e pubblichiamo una lettera inviataci da un gruppo di docenti specializzati di sostegno.

Lettera aperta a tutti i parlamentari

Spett.li Parlamentari,

Siamo un gruppo di docenti di sostegno specializzati meridionali inseriti nelle GPS di province in cui non ci sono posti a sufficienza nell’organico di diritto neanche per le assunzioni di tutti i docenti inseriti nelle graduatorie concorsuali (nonostante tanti posti vacanti nell’organico di fatto), figuriamoci per le assunzioni da GPS…

Ritenendo un’ingiustizia non poter passare di ruolo soltanto per aver scelto la provincia sbagliata, considerato anche che il 6 agosto 2020 non potevamo sapere che quelle graduatorie sarebbero state utilizzate per le immissioni in ruolo, altrimenti avremmo fatto scelte diverse, si chiede di poter accogliere almeno una delle nostre tre seguenti richieste:

1) Reintrodurre la call veloce

2) Anticipare la trasformazione da organico di fatto a organico di diritto degli 11000 posti di sostegno che dovrebbero essere trasformati nell’anno scolastico 2022/23 e dei 9000 posti di sostegno che dovrebbero essere trasformati nell’anno scolastico 2023/24

3) Approvare anche la seconda parte dell’emendamento 59.91 presentato dall’onorevole Vittoria Casa che recitava:

“ b) dopo il comma 9, aggiungere i seguenti:    

9-bis. Per il solo anno scolastico 2021/2022, al fine di assicurare la copertura del più alto numero di posti vacanti e disponibili su posti di sostegno dei soggetti in possesso del relativo titolo di specializzazione conseguito ai sensi della normativa vigente, è costituita da parte degli uffici scolastici regionali una graduatoria articolata su base regionale alla quale possono iscriversi gli specializzati sul sostegno entro il 31 luglio 2021 secondo le modalità definite da un decreto dipartimentale del Ministero dell’istruzione che stabilisce anche i titoli valutabili e il relativo punteggio.    

9-ter. Gli iscritti in graduatoria ai sensi del comma 9-bis sono assunti con contratto a tempo determinato sui posti vacanti e disponibili che residuano dopo le procedure ai sensi dei commi 1, 2, 3 e 4, salvo i posti di cui ai concorsi per il personale docente banditi con decreti dipartimentali nn. 498 e 499 del 21 aprile 2020 e successive modifiche.    

9-quater. In caso di positiva valutazione del percorso annuale di formazione e prova e di giudizio positivo di una specifica prova orale, il docente di sostegno è assunto a tempo indeterminato e confermato in ruolo, con decorrenza giuridica dal 1° settembre 2021, o, se successiva, dalla data di inizio del servizio, nella medesima istituzione scolastica presso cui ha prestato servizio a tempo determinato. La negativa valutazione del percorso di formazione e prova comporta la reiterazione dell’anno di prova ai sensi dell’articolo 1, comma 119, della legge 13 luglio 2015, n. 107. Il giudizio negativo relativo alla prova orale comporta la decadenza dalla procedura di cui al comma 9-bis e l’impossibilità di trasformazione a tempo indeterminato del contratto.

9-quinquies. Le procedure di reclutamento a tempo determinato che attingono dalle graduatorie di cui al comma 9-bis si concludono entro la data stabilita dall’ordinanza di cui all’articolo 58, comma 1, lettera a), del presente decreto.  

9-sexies. A partire dall’anno scolastico 2022/2023, si concludono entro e non oltre il 31 luglio, secondo la cadenza biennale, le procedure di cui all’articolo 1, commi 18-novies, 18-decies e 18-undecies, del decreto-legge 29 ottobre 2019, n. 126, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 dicembre 2019, n. 159″.