Green Pass, Nota Ministero su sospensione rapporto di lavoro personale scolastico [MODELLI]

Patto per la scuola, il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha convocato i sindacati per un incontro in videoconferenza previsto il prossimo 3 agosto alle ore 9:30: il tema principale della riunione sarà proprio il cosiddetto Patto per la scuola, sottoscritto dalle parti lo scorso mese di maggio ma che è stato oggetto di vibranti polemiche nelle ultime settimane, a motivo delle nuove disposizioni approvate con il decreto Sostegni Bis.

Il ministro dell’Istruzione Bianchi convoca i sindacati martedì 3 agosto

Uno dei punti più criticati dai sindacati riguarda il reclutamento dei docenti. In particolar modo, nel documento firmato dalle organizzazioni sindacali e dal Ministero dell’Istruzione lo scorso 20 maggio si parlava di un’efficace ‘programmazione e gestione dell’offerta formativa delle istituzioni scolastiche autonome attraverso nuove procedure di reclutamento finalizzate ad assicurare la presenza di ogni figura professionale prevista dall’organico il primo settembre di ogni anno, per superare la difficoltà della ripresa annuale delle attività scolastiche, determinata dal numero di posti di personale dirigente, docente e ATA, DSGA e personale educativo non coperto dal personale di ruolo’. 

Reclutamento personale scolastico

Inoltre, si era concordato di regolarizzare le procedure per il reclutamento del personale scolastico, con l’obiettivo di non alimentare il precariato, semplificando e valorizzando la formazione del personale.

La conversione in legge delle disposizioni contenute nel decreto Sostegni Bis ha evidenziato, però, un notevole cambiamento di direzione, da parte del Ministero dell’Istruzione, rispetto a quanto inserito nel Patto per la scuola: in particolar modo, i docenti precari inseriti in seconda fascia GPS lo hanno definito il ‘Pacco per la scuola’.

Stipendi scuola e rinnovo contratto 

Come sottolinea Orizzonte Scuola, il ministro Bianchi e i sindacati parleranno anche di rinnovo contrattuale e di aumento stipendi per il personale scolastico. Il Patto per la scuola, infatti, parla di ‘efficaci politiche salariali per la valorizzazione del personale dirigente, docente e ATA, con il prossimo rinnovo del contratto, tramite le risorse di cui al Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione’.