Italia Viva: 'Dare risposte immediata su stipendi supplenti e precari'
Italia Viva: 'Dare risposte immediata su stipendi supplenti e precari'

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato inviatoci dall’Ufficio Stampa di Italia Viva.

Italia viva: ‘Ministero dia date concorso ordinario’

“Che la scuola sia fondamentale, lo hanno ri-scoperto tutti durante un anno difficilissimo. Che la qualità educativa passi dagli insegnanti e che la selezione è la strada per scegliere le persone più preparate per insegnare, è per noi imprescindibile”.

Lo scrive su Facebook Gabriele Toccafondi, capogruppo di Italia Viva in Commissione Cultura alla Camera.

“Nel novembre 2019, nel Decreto Scuola, furono per questo introdotti, in attesa della riforma del percorso formativo, concorsi: ordinario, straordinario, abilitante. Dopo due anni quello abilitante, così come votato dal Parlamento, è sparito dai radar. Quello ordinario, bandito un anno fa a luglio 2020, dovrebbe partire ma una data ancora certa non c’è. Erano 500mila gli iscritti, presumo che saranno circa 400mila coloro che stanno studiando da almeno un anno se non due.

Il Covid ha fermato tutto, lo sappiamo, ma dopo due anni dal voto in Parlamento e a un anno dal concorso bandito, il ministero dia le date e la cronologia del concorso ordinario. Perché la didattica deve essere in presenza ma con docenti selezionati e stabilizzati”, conclude.