Supplenze da graduatorie di istituto: novità con il modello di convocazioni

Supplenze docenti per l’anno scolastico 2021/22, in attesa della pubblicazione del testo definitivo della circolare annuale, da parte del Ministero dell’Istruzione, vediamo chi potrà partecipare alla procedura su Istanze Online (unificata con quella relativa alle assunzioni straordinarie da prima fascia GPS ed elenchi aggiuntivi).

Supplenze docenti anno scolastico 2021/22: ecco chi potrà partecipare

Potranno partecipare alla procedura per il conferimento degli incarichi di supplenza i docenti inseriti ancora nelle Graduatorie ad Esaurimento (Gae), non assunti in ruolo, e i docenti iscritti in prima fascia delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze (elenchi aggiuntivi compresi). Potranno partecipare anche i docenti di ruolo: la nomina, naturalmente, dovrà essere per un’altra classe di concorso o grado di scuola rispetto a quella relativa al ruolo.


In attesa di conferma nella circolare annuale, il Ministero avrebbe posto un veto alla partecipazione per i docenti assunti in ruolo nell’anno scolastico 2020/21.
Le supplenze da attribuire saranno quelle annuali, al 31 agosto, e quelle al 30 giugno. Per quelle annuali, bisognerà considerare i posti eventualmente riservati ai vincitori del concorso Stem.  

Supplenze sostegno

Per quanto concerne le supplenze sostegno, qualora dovessero risultare esaurite le specifiche GPS, l’ufficio scolastico provvederà all’individuazione del supplente privo di specializzazione da graduatoria incrociata. Lo stabilisce l’articolo 12 dell’Ordinanza Ministeriale n. 60/2020. La procedura, quindi, si articolerà con lo scorrimento delle Gae per poi passare alle GPS posto comune del relativo grado, con l’individuazione della migliore collocazione di fascia con il relativo miglior punteggio.

Si attende, comunque, conferma dalla circolare annuale delle supplenze.

Quante preferenze si potranno esprimere?

Ciascun aspirante supplente potrà esprimere fino a 150 preferenze tra quelle puntuali (relative alle specifiche scuole) e quelle sintetiche (distretti e comuni). Sarà possibile, inoltre, richiedere spezzoni di orario e il ‘completamento cattedra’.