Assunzioni, al via le nomine in ruolo: “solo briciole”, il resto ai supplenti
Assunzioni, al via le nomine in ruolo: “solo briciole”, il resto ai supplenti

Sta per concludersi la Fase 2 relativa alle immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2021/22. La maggior parte degli Uffici Scolastici regionali ha infatti pubblicato in questi giorni gli esiti della procedura di assunzione. Vediamone il quadro generale aggiornato al 7 agosto.

Assegnazione sede per l’assunzione in ruolo 2021/22

Gli USR di competenza stanno completando la pubblicazione degli esiti relativi all’assegnazione della sede per i docenti destinatari di contratto a tempo indeterminato. Si ricorda che tali operazioni sono finalizzate all’immissione in ruolo da concorsi regionali e da GAE per la scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di I e II grado.

Rinuncia all’immissione in ruolo

Gli aspiranti non interessati all’immissione in ruolo potranno comunicare la propria rinuncia in base alle indicazioni date dall’USR di competenza. Parimenti per coloro che abbiano ricevuto più di una proposta di sede a seguito della conclusione della seconda fase dovranno comunicare  quale tra le proposte intendano accettare.

In questo modo si potranno scorrere le graduatorie in favore degli aspiranti nelle posizioni inferiori e di avviare l’anno scolastico con tutte le cattedre coperte. Per lo stesso motivo si raccomanda a coloro che non sono interessati ad alcuna delle proposte di immissione, ad es. perché già di ruolo su altre scuole o classi di concorso, di comunicare tempestivamente rinuncia a tutte le proposte.

Occorre specificare se la nomina avviene da graduatoria di merito o da graduatoria ad esaurimento provinciale e la classe di concorso alla quale si rinuncia. È necessario allegare copia del documento d’identità.

Quadro regionale aggiornato al 7 agosto

EMILIA ROMAGNA

FRIULI VENEZIA GIULIA

LAZIO

LOMBARDIA

 MARCHE

MOLISE

PIEMONTE

SARDEGNA

SICILIA

VENETO

UMBRIA