Assunzioni docenti posti comuni e sostegno: niente da fare per il 50% [TABELLA]
Assunzioni docenti posti comuni e sostegno: niente da fare per il 50% [TABELLA]

Il Ministro dell’Istruzione Prof. Patrizio Bianchi ha emanato in tarda serata l’ordinanza ministeriale sull’inizio delle lezioni per l’anno scolastico 2021/22 per l’intero territorio nazionale. Nel documento sono riportate le date di inizio delle lezioni delle scuole di ogni ordine e grado e il numero di giorni necessari per rendere valido l’anno scolastico (200). Resta confermata la possibilità di ogni Regione di adottare un proprio Calendario scolastico.

L’ordinanza ministeriale sull’inizio delle lezioni a.s. 2021/22

Scuola dell’infanzia – Il testo del documento contiene in tutto due articoli. Nel primo si precisa che in riferimento alla scuola dell’infanzia le attività didattiche possono avere inizio a partire da lunedì 6 settembre 2021.

Scuola Primaria e Secondaria di I e II Grado – Per le scuole del primo e del secondo ciclo di istruzione le lezioni possono iniziare una settimana dopo, ovvero a far data dal 13 settembre 2021. Alla stessa data potranno iniziare anche le attività didattiche dei Centri provinciali per l’istruzione degli adulti.

Attività di recupero – Il secondo articolo del documento ministeriale invece riporta la data di avvio delle attività di rafforzamento degli apprendimenti (attività di recupero). In questo caso le attività inizieranno a partire dall’1 settembre 2021.

Validità dell’anno scolastico – Per finire, viene precisato che ogni Regione potrà adottare il proprio calendario scolastico, con la prescrizione di almeno 200 giorni di lezione, così come stabilito dall’art. 74, comma 3, del D.Lgs n. 297 del 16 aprile 1994.

Allegati

Di seguito l’allegato relativo all’ordinanza ministeriale n. 256 del 6/08/2021