Reclutamento e concorsi, Pittoni: 'Disparità tra docenti, miete vittime l'incrocio di norme'

Manca meno di un mese all’avvio del nuovo anno scolastico 2021/22: il governo sta cercando di attuare le misure necessarie per il rientro a settembre in presenza e in sicurezza per tutti gli studenti ma non mancano le perplessità, le preoccupazioni e soprattutto le polemiche, una su tutte l’obbligo del Green Pass per il personale scolastico.

Ad esprimere i propri dubbi sul regolare avvio del prossimo anno scolastico, il responsabile del Dipartimento Scuola della Lega, Mario Pittoni, in un’intervista rilasciata al ‘Messaggero Veneto’.

Supplenze scuola, Pittoni: ‘Sarà difficile trovare i supplenti per sostituire i no vax’

Nell’intervista, Pittoni ha ribadito, ancora una volta, le proposte di legge portate avanti, nei mesi scorsi, dalla Lega per trovare delle opportune soluzioni al fine di garantire un regolare avvio di anno scolastico.

‘Abbiamo fatto appello alla massima condivisione di una proposta ispirata a due princìpi dell’Unione Europea, che anche l’Italia è tenuta a rispettare: il docente con tre anni di servizio ha diritto a un percorso formativo abilitante e dopo tre anni a tempo determinato ha diritto al contratto a tempo indeterminato appena il posto si rende disponibile. Ma non c’è stato nulla da fare – ha dichiarato il senatore leghista al ‘Messaggero Veneto’ – ha vinto l’asse M5S-PD: ignorare tali indicazioni, però, indebolisce la lotta al precariato cronico’.

Pittoni: ‘Dove e in quanto tempo si troverà il personale per garantire il rientro in sicurezza?’

Pittoni sottolinea, quindi, come a settembre ci sarà un’altra infornata di supplenti che non sarà facile da trovare. Molti studenti non ritroveranno i loro insegnanti. ‘Il 60 per cento delle già poche decine di migliaia di precari ancora presenti nelle graduatorie ad esaurimento e in quelle concorsuali, idonei compresi, è posizionato al centro-sud e nelle isole, dove scarseggiano le cattedre.

‘E altrettanto scarso – sottolinea il vicepresidente della Commissione Cultura al Senato – è il numero di precari in posizione utile nella prima fascia GPS. Dovendo coprire anche i posti degli insegnanti sprovvisti di Green Pass – si chiede il senatore Pittoni – dove e in quanto tempo si troverà il personale per garantire il distanziamento necessario a evitare il contagio nelle lezioni in presenza?’