Supplenze brevi e fino al termine delle lezioni da graduatorie istituto: chiarimenti
Supplenze brevi e fino al termine delle lezioni da graduatorie istituto: chiarimenti

Gli aspiranti supplenti sono impegnati in questi giorni nella compilazione della domanda di partecipazione alla procedura di attribuzione degli incarichi a tempo determinato: come noto, ci sarà tempo sino al prossimo 21 agosto (ore 23:59) per l’inoltro della domanda attraverso la piattaforma apposita predisposta su Istanze Online.

In merito alla scelta delle preferenze, uno dei dubbi dei candidati riguarda l’indicazione o meno di una scuola (tra le 150 preferenze esprimibili) nella quale non è presente la classe di concorso relativa all’insegnamento del candidato.

Domanda supplenze 2021/22: è possibile inserire come preferenza una scuola dove non è presente la propria cdc?

Uil Scuola ha risposto a tale quesito attraverso un’apposita FAQ. La domanda, per l’appunto, era la seguente: È possibile insegnare nella scuola secondaria per più classi di concorso senza il possesso del titolo di specializzazione sul sostegno? Posso partecipare alla procedura per la c.d. “graduatoria incrociata sul sostegno” anche nelle scuole in cui non è presente la disciplina di insegnamento per la quale sono inserito in GPS?

La graduatoria incrociata

La ‘graduatoria incrociata’ viene utilizzata solamente nel caso in cui restino da assegnare cattedre di sostegno che non sono state coperte da docenti specializzati.

Le supplenze su posto di sostegno, in questo caso, vengono assegnate, tramite incrocio delle graduatorie, ai docenti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento e, in subordine, ai docenti presenti nelle GPS, senza che questi siano in possesso del titolo di specializzazione.

Il docente, all’interno della procedura su Istanze Online, dovrà scegliere l’apposita dicitura ‘graduatoria incrociata’, specificata all’interno della sezione ‘insegnamenti’. Nella sezione ‘preferenze’, invece, il docente potrà trovare il codice del sostegno (esempio ADMM o ADSS).

Pertanto, il docente accederà alla graduatoria incrociata non con il codice della classe di concorso ma con il codice del sostegno relativo al grado di scuola: in questo modo potrà ugualmente concorrere per tutte le preferenze che si inseriscono nell’istanza, anche se la cdc non è presente nella scuola.