Tamponi gratis, per chi? Concluso l’incontro MI-sindacati
Tamponi gratis, per chi? Concluso l’incontro MI-sindacati

Si è da poco concluso l’incontro tra il Ministro Bianchi ed i sindacati che avevano richiesto un confronto sul tema Green pass: al centro della discussione soprattutto i tamponi gratis per il personale scolastico non vaccinato. Sembrerebbe che non si sia giunti a nessun accordo: a pochi giorni dal ritorno a scuola tanti sono ancora i nodi da sciogliere e le polemiche.

Muro duro per i tamponi gratis

L’incontro con il MI, richiesto dai sindacati per discutere su Green pass, protocollo di sicurezza e riapertura delle scuole non ha avuto i risultati sperati. Ad Orizzonte Scuola, Pino Turi, Segretario Generale della UIL Scuola, riferisce che Bianchi ha messo un “muro” per i tamponi gratis ai docenti no vax: Turi comunica che nonostante i tentativi di mediazione, il Ministro “tira dritto per la sua strada” e non ha intenzione di cedere sulla questione. Il suo scopo è quello di far applicare la legge.

Turi riferisce che il MI ha rifiutato la proposta della UIL di una moratoria di 45 giorni in attesa della riconversione della legge: Bianchi ha ribadito che il Ministero garantirà i tamponi gratuiti solo per il personale scolastico in situazione fragile e quindi impossibilitato ad effettuare il vaccino.

Per Turi condizione fondamentale era il resoconto da parte del MI di dati certi sui vaccinati tra il personale scolastico: questi numeri ad oggi ancora non si conoscono e “continuiamo a viaggiare al buio”.  

I lavoratori non possono avere a carico la sicurezza del luogo di lavoro: non essendoci una legge che stabilisce l’obbligatorietà del vaccino non può essere il tampone diagnostico a spese del personale.  

Delusione dei sindacati

L’incontro con il Ministro Bianchi lascia delusione tra i sindacati: questi hanno richiesto un altro momento per ritornare sulla questione dei tamponi gratis per il personale non vaccinato. Un nuovo confronto si terrà infatti probabilmente già domani 25 agosto.

Il protocollo di sicurezza del 14/08, firmato da quasi tutti i sindacati, aveva fatto intendere che i non vaccinati avrebbero potuto usufruire di tamponi gratis: questo grazie ad un apposito fondo stanziato dal Ministero dell’Istruzione. In seguito, nella nota esplicativa del 18 agosto, Bianchi chiarisce che la gratuità dei tamponi è prerogativa esclusivamente del personale scolastico fragile.

Da questo si spiega la delusione dei sindacati per la gestione dell’amministrazione.