Assegno unico INPS 2021, pagamento fino a tre mensilità con domanda entro il 30/9
Assegno unico INPS 2021, pagamento fino a tre mensilità con domanda entro il 30/9

Assegno unico temporaneo per i figli, quando verrà pagato l’importo spettante a tutti coloro che hanno già presentato domanda per la nuova misura varata dal governo a sostegno delle famiglie? Vediamo in dettaglio.

Assegno unico per i figli, date pagamento mensilità di settembre 2021

Secondo il calendario dei pagamenti INPS relativo al mese di settembre 2021, la data di accredito dell’assegno unico temporaneo per i figli è a partire dal 9 settembre. Un aspetto importante da considerare è quello riguardante la retroattività della misura: pertanto, chi ha già presentato domanda, potrà ricevere, oltre alla mensilità di settembre, anche le mensilità relative ai mesi di luglio e agosto, quindi gli arretrati.

Come fare per verificare se il pagamento è stato effettuato? Ciascun beneficiario potrà accedere, tramite le proprie credenziali SPID, CIE, CNS o PIN, al servizio online INPS relativo all’Assegno temporaneo figli minori

L’Assegno unico viene pagato dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale in diverse modalità: o tramite accredito su C/C, o tramite bonifico domiciliato presso l’ufficio postale, o tramite carta Reddito di Cittadinanza o IBAN carta di pagamento. Chi percepisce già il reddito di cittadinanza non dovrà presentare la domanda per l’assegno unico in quanto l’INPS provvede direttamente al versamento dell’importo spettante sulla carta RdC.

Chi non avesse ancora presentato la domanda per l’Assegno unico, ricordiamo che, per ricevere le mensilità di luglio, agosto e settembre, occorre presentare domanda entro il 30 settembre. Sinora, il numero di potenziali beneficiari che hanno inoltrato l’istanza è molto basso: si parla di circa il 20 per cento degli aventi diritto.