Green Pass, in aumentano richieste di congedi: previsti disservizi, Presidi preoccupati
Green Pass, in aumentano richieste di congedi: previsti disservizi, Presidi preoccupati

E’ tutto pronto per l’inizio del nuovo anno scolastico, ma gravano per i Presidi gli spettri dei tanti nodi irrisolti dal governo: primo tra questi il Green Pass. Molte defezioni e diffide tra il personale scolastico e le famiglie.

Presidi allarmati: “come procedere in caso di rifiuto di esibire il certificato verde?”

Dal primo Settembre infatti si applicherà la norma che tanto ha fatto discutere in queste settimane la comunità scolastica. L’obbligo del Green Pass da parte del personale scolastico sta generando molti problemi per i Capi d’Istituto.

Proprio ieri un nutrito gruppo di Dirigenti Scolastici della provincia di Udine si è tenuto (presso il liceo classico Stellini) per affrontare tutte le criticità emerse su questo argomento. Il serrato confronto si è svolto a margine della riunione del sindacato maggioritario dei presidi, Anp.

Le maggiori criticità emerse durante la seduta (qualcuno era collegato online) hanno riguardano l’obbligo della certificazione verde. In particolare, gli aspetti legati all’organizzazione dei controlli sul possesso e sulla validità dei certificati validi da parte dei lavoratori e le eventuali situazioni di rifiuto di esibizione delle certificazioni.

Insomma, tra i Presidi c’è tanta preoccupazione per i possibili disservizi che potrebbero verificarsi sin dal primo giorno di servizio.

Purtroppo, non è solo una preoccupazione in previsione dell’apertura delle scuola. Tanti Dirigenti Scolastici infatti hanno già ricevuto nei giorni scorsi le prime “diffide collettive” (da parte di insegnanti/docenti, unità di personale ATA e persino di genitori) contro l’applicazione della norma in oggetto.

Dirigenti Scolastici preoccupati per l’aumento di richieste di congedo tra il personale scolastico in vista dell’obbligo del Green Pass

Per questo motivo tra la comunità dei capi d’Istituto vige un vero e proprio stato di allarme con la previsione di molti disservizi all’apertura dei locali scolastici.

Questa preoccupazione è anche avvalorata dall’improvviso e anomalo aumento di richieste di congedi per la Legge 104 o per motivi di salute in generale.

Le defezioni improvvise riguarderebbero anche i permessi sindacali e le aspettative: il tutto, per i benpensanti, legati con molta probabilità all’obbligo di Green pass.