Green Pass a scuola, pronto DPCM che autorizza procedura automatica (BOZZA)
Green Pass a scuola, pronto DPCM che autorizza procedura automatica (BOZZA)

Green Pass a scuola, pronto il DPCM che autorizzerà la nuova piattaforma digitale predisposta per le verifiche automatiche: la nuova app dovrebbe facilitare il compito dei dirigenti scolastici per quanto riguarda il controllo quotidiano della certificazione verde dei docenti e del personale amministrativo.

Green Pass a scuola, in arrivo il DPCM relativo all’app di verifica informatizzata (Bozza)

‘Il Sole 24 Ore’ ha riportato uno stralcio della bozza del DPCM che dovrebbe essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale nelle prossime ore.

Al fine di assicurare un processo di verifica del possesso del Green Pass più efficiente ed efficace ‘il Ministero della salute rende disponibile agli Uffici scolastici regionali e alle scuole statali del sistema nazionale di istruzione un’apposita funzionalità che consente una verifica quotidiana e automatizzata del possesso delle certificazioni verdi COVID-19 del solo personale in servizio presso la singola istituzione scolastica mediante un’interazione, descritta nell’allegato G, tra il Sistema informativo dell’istruzione-Sidi e la Piattaforma nazionale-DGC.

Tale funzionalità consente esclusivamente di verificare il possesso di una certificazione verde COVID-19 in corso di validità del personale effettivamente presente in servizio, senza rivelare le ulteriori informazioni conservate, o comunque trattate, nell’ambito della Piattaforma nazionale-DGC’.

Come funzionerà la piattaforma

La piattaforma digitale prevede un semaforo a due colori, rosso oppure verde. In caso di ‘semaforo rosso’, il docente non potrà entrare a scuola in quanto il suo Green Pass risulta non valido. Come noto, dopo cinque giorni di assenza scatta la sospensione dello stipendio. Viceversa, qualora il semaforo risulterà verde, il docente potrà regolarmente svolgere il proprio servizio. 

La piattaforma si collegherà al database nazionale Green Pass per conoscere i dati relativi ad ogni dipendente della scuola, restituendo, poi, alle segreterie scolastiche un’interfaccia che abbinerà ogni dipendente al semaforo rosso o verde. In caso di semaforo rosso, la piattaforma calcolerà anche i giorni, trascorsi i quali, scatterà la sospensione stipendiale.

I dirigenti scolastici saranno responsabili dei controlli e toccherà a loro sanzionare i dipendenti in caso di violazione. Il check andrà fatto ogni giorno, prima dell’ingresso a scuola e limitatamente al personale in servizio quel giorno.