Scuola, test salivari molecolari: la circolare N. 43105 del 24 settembre del Ministero della Salute
Scuola, test salivari molecolari: la circolare N. 43105 del 24 settembre del Ministero della Salute

Green Pass a scuola, per ottenere la certificazione verde saranno validi anche i test salivari, oltre a quelli antigenici e a quelli naso-faringei. La Commissione Affari sociali della Camera ha approvato un emendamento al decreto sull’obbligo del Green Pass. 

Green Pass valido anche con test salivari: approvato emendamento da Commissione Affari sociali della Camera

Si tratta, in particolare, di due emendamenti analoghi presentati dalla deputata del Movimento 5 Stelle, Angela Ianaro (proposta poi sottoscritta dal Pd) e dalla Lega

Angela Ianaro ha rilasciato alcune dichiarazioni riprese dall’agenzia Ansa: ‘È una novità importante – ha dichiarato l’esponente pentastellata – perché dà uno strumento in più, utile specie con i bambini”. 

I tamponi salivari andranno, dunque, ad affiancarsi ai classici tamponi molecolari e ai test antigenici, gli strumenti sin qui ritenuti validi per poter ottenere la certificazione valida per 48 ore. Il test salivare, come sottolineato da Angela Ianaro, è più semplice da usare per i bambini: è possibile raccogliere un campione di saliva. Anche in questo caso i risultati sono pronti o in 10 minuti o in 24 ore.

Giova ricordare che, dal 1° settembre, vige l’obbligo del Green Pass anche per treni, aerei, navi e bus che collegano due o più regioni.

Confermato, naturalmente, l’obbligo della certificazione verde anche per entrare nei ristoranti al chiuso, nei bar, gelaterie e pasticcerie al chiuso con servizio al tavolo, ma anche per andare a teatro, al cinema, in palestra, in piscina, nelle sale gioco, nei parchi a tema, nei musei e luoghi della cultura oltre che per partecipare a eventi, congressi, fiere.