Green Pass sarà valido 12 mesi, approvato emendamento da Commissione alla Camera
Green Pass sarà valido 12 mesi, approvato emendamento da Commissione alla Camera

Il Green Pass sarà valido per 12 mesi. La Commissione Affari sociali ha approvato un emendamento al decreto sulla certificazione verde. In realtà si tratta di due emendamenti identici, presentati dal Partito democratico (a prima firma della capogruppo Elena Carnevali) e dalla Lega (prima firma Rossana Boldi).

Green Pass avrà validità 12 mesi, OK dalla Commissione Affari sociali

La certificazione verde, dunque, estende la propria validità attuale pari a 9 mesi fino a 12. I due emendamenti presentati dal Pd e dalla Lega hanno ottenuto l’approvazione quest’oggi, 2 settembre 2021.

Il 27 agosto scorso, il Comitato Tecnico Scientifico aveva dato il proprio via libera all’allungamento della data di ‘scadenza’ del Green Pass. Una scadenza più lunga della certificazione verde permetterà di organizzare meglio il percorso verso la terza dose che, ormai, appare scontata per il personale sanitario e per le categorie più fragili.

La capogruppo dem in commissione Affari sociali alla Camera, Elena Carnevali, ha espresso tutta la propria soddisfazione per l’approvazione del suo emendamento: ‘La validità di 12 mesi del Green Pass diventa norma primaria, superando l’attuale scadenza di nove. È un passaggio molto importante che si realizza grazie all’approvazione dell’emendamento presentato in commissione dal Partito democratico che rassicura e offre maggiori certezze ai primissimi vaccinati, a partire dal personale sanitario.

Una scelta compiuta sulla base delle valutazioni scientifiche del Cts che confermano l’efficacia della proroga della validità del Green pass, comprese le persone guarite e vaccinate con una dose. In attesa delle decisioni riguardanti l’eventualità della necessità del richiamo con una terza dose, oggi l’imperativo è concludere la campagna vaccinale estendendola a tutti coloro che possono vaccinarsi e, da questo punto di vista, il prolungamento a dodici mesi è certamente un incentivo a garantire la protezione personale e della collettività, a riacquistare maggiori spazi di libertà e a scongiurare il pericolo di nuove chiusure e lockdown‘.