Assegno unico INPS 2021, pagamento fino a tre mensilità con domanda entro il 30/9
Assegno unico INPS 2021, pagamento fino a tre mensilità con domanda entro il 30/9

Assegno unico temporaneo per i figli, come noto dal 1° luglio scorso è possibile presentare domanda all’INPS per l’assegno unico temporaneo. Inviare domanda entro il 30 settembre, però, permetterà al beneficiario di poter ricevere un triplo pagamento: vediamo perché.

Assegno unico INPS 2021: con domanda entro il 30 settembre, triplo pagamento

Chi non ha presentato ancora la domanda ma lo farà entro il prossimo 30 settembre, l’assegno temporaneo sarà riconosciuto dal mese di luglio 2021: ciò significa che il beneficiario potrà ricevere, oltre al mese di settembre, anche le mensilità arretrate, ovvero luglio e agosto.

In caso di presentazione successiva, invece, la prestazione sarà riconosciuta a partire dal primo giorno del mese di presentazione della domanda.

Come si presenta la domanda per l’assegno unico?

La domanda per la nuova misura disposta dal governo può essere presentata fino al 31 dicembre 2021 tramite i seguenti canali:

  • per via telematica, utilizzando il servizio online predisposto dall’INPS sul proprio portale ufficiale (accesso tramite le proprie credenziali); 
  • Contact Center (numero verde 803164 gratuito da rete fissa o 06 – 164 164, da rete mobile a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori);
  • patronati.

L’assegno unico temporaneo relativo al mese di settembre viene pagato a partire da oggi, giovedì 9 settembre. Giova ricordare che i beneficiari del Reddito di Cittadinanza non dovranno presentare domanda in quanto la quota loro spettante relativa all’assegno per i figli verrà accreditata automaticamente dall’INPS sulla carta RdC.