Concorso ordinario secondaria e STEM, cosa si prevede?
Concorso ordinario secondaria e STEM, cosa si prevede?

Il DD n. 499/2020 ha bandito il concorso ordinario per la scuola secondaria di I e II grado, procedura concorsuale non ancora espletata. Tale procedura interesserà anche le c.d.c delle discipline scientifico-tecnologiche, le cosiddette STEM. Facciamo il punto della situazione in merito.

Concorso STEM

Da quest’anno scolastico 2021/22 i vincitori del concorso STEM laddove espletato hanno conseguito l’immissione in ruolo. Le c.d.c coinvolte sono state A020 Fisica, A026 Matematica, A027 Matematica e Fisica, A028 Matematica e Scienze, A041 Scienze e Tecnologie informatiche. Ciò è stato possibile grazie alla modifica apportata dal DL n. 73/2021 (reso attuativo dal Decreto Dipartimentale n.826/2021) relativamente alla procedura concorsuale ordinaria scuola secondaria: il concorso STEM ha anticipato tale modifica.

Dal momento che molti candidati non sono riusciti a superare la prova, non si sono assegnati tutti i posti disponibili, pari a 6129 cattedre totali. Questo porta ad affermare che, nel prossimo concorso ordinario secondaria di I e II grado, saranno messi a bando dei posti per le discipline STEM. Del resto è quanto si evince dalle disposizioni del DL 73/2021.

Aspiranti del prossimo concorso ordinario STEM

Tutti gli aspiranti inscritti entro il 31 luglio 2020 hanno potuto concorrere per il concorso STEM già svolto. Per il successivo in relazione sempre alle materie scientifico-tecnologiche, potranno partecipare:

  • Tutti gli aspiranti che già inscritti non hanno effettivamente preso parte al concorso per vari motivi
  • Coloro che non hanno superato la prova della procedura concorsuale già espletata. A riguardo si fa riferimento all’art. 59 comma 18 del DL 73/2021: “Resta impregiudicata per i candidati della procedura di cui al comma 14, la partecipazione alla procedura concorsuale per le corrispondenti classi di concorso”

Inoltre, in base al suddetto art. dovrebbe essere consentita la partecipazione in una regione diversa anche per quei candidati che hanno vinto il concorso: infatti nell’art. 59 non fa distinzione tra chi ha superato la procedura concorsuale e non. Si attende un Decreto Ministeriale apposito per la conferma a riguardo e per la riapertura dei termini di partecipazione per le discipline STEM.

Posti messi a bando

Come già detto, non si sono assegnati in ruolo tutti i posti previsti per la procedura concorsuale già espletata. Pertanto i posti messo a bando di certo saranno quelli non conferiti in ruolo già dal 2021/22. A questi potrebbero aggiungersene altri in base all’art 59, comma 18 del DL n. 73/2021. Anche in questo caso, quindi, dovremmo aspettare un apposito Decreto Ministeriale.

Graduatorie STEM e prossima procedura concorsuale ordinaria

Se le graduatorie del concorso STEM già svolto vengono pubblicate entro il 30 ottobre, i vincitori entreranno in ruolo già in quest’a.s. 2021/22. Qualora non pubblicate entro suddetto termine, si ricorrerà a tali elenchi di merito prioritariamente rispetto alle graduatorie degli altri concorsi ordinari negli anni scolastici successivi. Pertanto le GM del prossimo concorso ordinario in relazione alle discipline STEM seguiranno quelle della procedura STEM già svolta.