Supplenze brevi e fino al termine delle lezioni da graduatorie istituto: chiarimenti
Supplenze brevi e fino al termine delle lezioni da graduatorie istituto: chiarimenti

Supplenze docenti per l’anno scolastico 2021/22: in questi giorni gli USP stanno pubblicando le assegnazioni degli incarichi al 31 agosto o al 30 giugno, non senza numerose problematiche dovute agli errori dell’algoritmo. In diversi Uffici Scolastici sono state rifatte le pubblicazioni, in altri, con tutta probabilità, arriveranno nuove correzioni nei prossimi giorni.

Supplenze 2021/22, nuovi incarichi dopo assegnazioni algoritmo: chi riguarderanno?

Per quanto riguarda le supplenze annuali o fino al termine delle attività didattiche, i posti che non sono stati assegnati nella prima fase di assegnazione, da parte dell’algoritmo, vuoi per rinuncia al posto o per altri motivi, saranno riassegnati tramite lo stesso algoritmo

In questo caso, i posti verranno assegnati sempre da Gae e da GPS, considerando che lo scorrimento delle graduatorie è possibile, salvo esaurimento delle stesse, sino al 31 dicembre. In caso di esaurimento i posti saranno restituiti alle scuole e i dirigenti scolastici potranno assegnarli tramite scorrimento delle relative graduatorie di istituto.

Nuovi posti disponibili per le supplenze: da GaE, GPS o graduatorie di istituto?

In caso di nuove disponibilità di posti che si sono liberati a causa di rinunce o altri motivi, chi potrà ottenere l’incarico? Innanzitutto i docenti che hanno presentato domanda entro il 21 agosto scorso e i docenti che non sono stati interessati dalle nomine, vale a dire chi non è stato raggiunto dal sistema, in base alla posizione occupata in graduatoria. 

Come detto, qualora le Gae o le GPS risultino esaurite, i posti potranno essere assegnati tramite scorrimento delle graduatorie di istituto in base alle 20 scuole scelte nella domanda inviata lo scorso anno. 
Per quanto riguarda le supplenze temporanee, invece, queste vengono conferite sempre dalle graduatorie di istituto: si tratta di incarichi che andranno, al massimo, sino all’ultimo giorno di lezione, in base al calendario scolastico di ogni regione. 

Giova ricordare che, in caso di nomina da graduatoria di istituto, il supplente potrà sempre lasciare tale incarico per accettare una supplenza conferita da Gae oppure da GPS.

Domanda MAD

Per quanto concerne le MAD, invece, queste potranno essere utilizzate in caso di esaurimento della graduatoria di istituto relativa alla scuola in cui si verifica la disponibilità (o scuole viciniori). La domanda di Messa a Disposizione potrà essere presentata solamente dai docenti che non risultano iscritti in alcuna graduatoria provinciale o di istituto. Giova ricordare che la MAD può essere presentata per una sola provincia da dichiarare espressamente nella domanda.