Green Pass, diretta tv Senato: Governo pone questione fiducia sul DL

Date:

Oggi si discute in Senato il DL Green Pass per la sua approvazione. Il ministro dei rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, questa mattina ha posto la questione fiducia sul testo del decreto in oggetto ed approvato alla Camera. Alle 16:00 riprendono i lavori parlamentari con la diretta tv dal Senato.

La discussione in Senato sull’approvazione del DL Green Pass

Successivamente, Maria Elisabetta Casellati, presidente del Senato ha convocato la Conferenza dei capigruppo per stabilire i tempi di discussione che porteranno al voto finale.

Così come riportato da ANSA, i lavori erano stati aperti questa mattina con la spiegazione da parte del presidente della Commissione Affari costituzionali, Dario Parrini, circa la mancata conclusione dell’esame dei 103 emendamenti, con la conseguenza diretta di non aver potuto votare in commissione il mandato al relatore.

Nonostante tutto giunge in Aula il testo già approvato dalla Camera. A questo punto Lello Ciampolillo (del gruppo Misto) ha presentato una questione pregiudiziale per il mancato passaggio ai voti del decreto. Pregiudiziale immediatamente respinta. Si è passati dunque alla discussione generale.

I lavori in Senato riprendo alle ore 16:00. Ecco il collegamento con la WEB TV del Senato per seguire la discussione e il voto finale.

Scuolainforma
Scuolainformahttps://www.scuolainforma.it
Scuolainforma è un blog di informazione per il mondo della scuola. La maggior parte dei suoi autori opera del settore della pubblica istruzione.

Share post:

Newsletter

Ultime Notizie

Potrebbe interessarti
Potrebbe interessarti

Roma, lite tra studentesse in un liceo della Capitale: intervengono i Carabinieri

Un incidente turbolento si è verificato in un istituto...

Concorsi Docenti 2024, prova orale: elenco avvisi USR estrazione lettera [in aggiornamento]

Concorsi Docenti 2024 - Il processo selettivo per i...

Stipendi NoiPA Aprile 2024: qualcosa non torna, cedolini ridotti di circa 100 euro

In Aprile 2024, alcuni dipendenti pubblici potrebbero notare una...