Supplenze docenti per l'anno scolastico 2021/22

Dopo la prima fase di nomine a tempo determinato al 31 agosto e 30 giugno 2022, sopravvengono ulteriori disponibilità per le supplenze 2021/22. L’algoritmo infatti gira ancora per i tanti docenti che sperano ancora in un incarico. Facciamo il punto sulla situazione, distinguendo tra incarichi al 31 agosto, al 30 giugno e da GI.

Scorrimento graduatorie per ulteriori nomine

Concluso il primo turno di convocazioni ed assegnazioni, il sistema ministeriale è passato al conferimento delle supplenze di ulteriori posti. Queste nuove disponibilità derivano dalle rettifiche effettuate su alcune inesattezze dell’algoritmo, dalle rinunce sopraggiunte, da cattedre rimaste libere dopo nuove immissioni in ruolo. Ad es. è il caso di Torino, di cui si è parlato in un precedente articolo.

Questi fattori determinano quindi nuovi posti che a loro volta implicano uno scorrimento delle graduatorie.

Assegnazione supplenze 2021/22

L’O.M. 60/2020 regola l’attribuzione delle supplenze annuali vacanti e disponibili entro il 31 dicembre 2021: per il loro conferimento occorre scorrere le GPS della classe di concorso richiesta o della GPS incrociata relativamente al sostegno. Questa procedura disciplina l’assegnazione degli incarichi sia annuali, 31 agosto, sia al termine delle attività didattiche, 30 giugno.

Qualora la disponibilità della supplenza anche se annuale non pervenisse entro il 31 dicembre, questa passa alla competenza del Dirigente Scolastico della scuola interessata. Anche nel caso in cui le GPS risultassero esaurite, sarà compito del DS nominare dalle Graduatorie di Istituto. Si attingerà a partire dalla I fascia delle GI: in caso del loro esaurimento si assumerà dagli elenchi graduati delle scuole viciniore.

Conferimento degli spezzoni orari nella scuola secondaria

La suddetta Ordinanza Ministeriale stabilisce anche come procedere in caso di ore residue: se in una scuola si rendono disponibili spezzoni orari, questi possono essere assegnati dal DS all’organico interno qualora inferiori alle 6 ore e previo consenso. Se superiori a tale unità oraria, invece, la loro attribuzione è di competenza dell’USP di competenza che attingerà dalle GPS. Qualora queste fossero esaurite, il DS potrà convocare da Graduatorie d’Istituto.