Supplenze ATA 2021/22 da GI, tanti posti liberi: ecco la modalità di assegnazione
Supplenze ATA 2021/22 da GI, tanti posti liberi: ecco la modalità di assegnazione

La domanda che in molti si pongono in questo periodo riguarda la possibilità di ricevere una nomina per le supplenze del personale ATA. E’ indubbio che saranno tante le opportunità di ricevere una supplenza in questo periodo e non si esclude neanche che le ulteriori supplenze saranno effettuate anche durante il corso dell’anno scolastico appena iniziato.

Tanti posti da assegnare per le Supplenze ATA (supplenze brevi) per l’anno scolastico 2021/22

A quanto pare ci saranno tanti posti liberi a disposizione per le unità di personale ATA relativamente al prossimo anno scolastico. Molti posti sono già liberi e si attendono le convocazioni per occuparli, tanti altri invece si libereranno durante il corso dell’anno scolastico, come avviene sempre.

In quest’ultimo caso siamo difronte ai cosiddetti incarichi per le supplenze brevi, ma non si esclude neanche che potrebbero diventare lunghe., ovvero fino al termine delle attività didattiche.

Solitamente infatti le supplenze brevi su posti liberi che riguardano gli aspiranti ATA si formano per differenti motivazioni, tra queste:

  • per malattia e/o infortunio;
  • per gravidanza;
  • per richieste di aspettative, di part-time etc.

Questi posti essendo liberi per un breve periodo di tempo saranno resi disponibili per le supplenze, garantendo la possibilità di lavorare a coloro che sono presenti nelle graduatorie di terza fascia di istituto ATA.

I nuovi posti ATA come saranno assegnati?

E’ bene ricordare alcune procedure per quanto riguarda l’assegnazione dei nuovi posti. Le nomine avverranno tramite lo scorrimento delle graduatorie di cui sopra. Ad assolvere questo compito saranno le segreterie scolastiche, le quali inizieranno a convocare il primo candidato utile, cioè quel candidato presente in graduatoria che ancora non ha ricevuto nessun tipo di incarico.

Nel caso specifico, l’aspirante fortunato ad essere chiamato per lo svolgimento della supplenza breve sarà quel candidato successivo all’ultimo dei nominati nelle operazioni per le supplenze derivanti dalla graduatoria di terza fascia ATA.

Se il candidato dovesse per qualsiasi motivo non accettare la nomina (supplenza breve), le segreterie scolastiche potranno continuare a scorrere la graduatoria, fino a quando non individueranno quel candidato disposto ad accettare la supplenza breve su posto di personale ATA.

La non accettazione della supplenza breve da parte dell’aspirante in graduatoria comporterà per lo stesso la sua esclusione da ulteriori chiamate per l’intero anno scolastico in corso.

Potrebbe interessarti:

Graduatorie ATA III Fascia definitive 2021/23 utili per le supplenze