Supplenze da graduatorie di istituto: indicazioni per gli aspiranti sulla convocazione
Supplenze da graduatorie di istituto: indicazioni per gli aspiranti sulla convocazione

Supplenze da graduatorie di istituto, come noto, il Ministero dell’Istruzione ha provveduto a modificare in maniera sostanziale la procedura per le convocazioni degli aspiranti docenti, attraverso la pubblicazione della Nota N. 2692 del 7 settembre scorso. Infatti, come si legge nella nuova circolare, ‘le funzionalità di convocazione dalle graduatorie d’istituto sono state completamente rinnovate.’ 

Supplenze da graduatorie di istituto, ecco come si procederà

La procedura, come disposto dall’Amministrazione centrale, prevede che la segreteria scolastica invii dal portale SIDI, una mail contenente una richiesta di convocazione che conterrà tutte le informazioni riguardanti quella determinata supplenza.

L’aspirante docente dovrà rispondere a tale convocazione attraverso il link che troverà all’interno della convocazione. Diversamente da quanto accaduto in passato, quindi, la procedura sarà completamente informatizzata.

Convocazioni da graduatorie di istituto, l’importanza della mail

La mail di riferimento sarà quella indicata dall’aspirante docente nella domanda di inserimento per le Graduatorie Provinciali per le Supplenze inviata lo scorso anno e valida per il biennio 2020/21 e 2021/22. Il sistema, infatti, individuerà quella mail come riferimento per l’invio delle convocazioni: si tratta di un aspetto molto importante di cui l’aspirante docente dovrà tenere conto.

Cliccando sul link contenuto nella mail (il link ricondurrà a Istanze Online ed in particolare ad un’area dedicata alla convocazione), il candidato sceglierà di accettare o meno la convocazione per l’incarico di supplenza breve. In caso di accettazione, l’aspirante supplente riceverà l’avviso di partecipazione alla convocazione.