lavori gravosi scuola
I nuovi lavori gravosi nelle scuole

Pensioni 2022: quali sono i nuovi lavori gravosi all’interno della scuola. Vediamo chi del comparto scolastico potrà lasciare in anticipo il mondo del lavoro.

Il nuovo elenco delle mansioni gravose

Come anticipato in uno dei nostri precedenti articoli, la Commissione istituita appositamente per estendere l’attuale elenco dei cosiddetti lavori gravosi è finalmente arrivata ad un punto di svolta.

Qualora, infatti, dovesse arrivare il nulla osta da parte dei Ministeri del Lavoro e dell’Economia si passerebbe da 15 a 57 gruppi e da 65 a 203 mansioni usuranti. In questo modo, la platea dei gravosi arriverebbe a comprendere circa mezzo milione di lavoratori.

Ciò significa, quindi, che queste stesse categorie dal prossimo anno potrebbero accedere alla pensione a 63 anni di età, attraverso l’Ape sociale.

Il nuovo elenco sarebbe stato, di fatto, stilato tenendo conto dei criteri Inail che applicano ai mestieri del mansionario Istat tre indici:

  • frequenza degli infortuni rispetto alla media;
  • numero di giornate medie di assenza per infortunio;
  • numero di giornate medie di assenza per malattia.

Tra queste nuove mansioni sono state fatte rientrare anche alcune appartenenti al personale scolastico. Vediamo subito di quali si tratta.

I nuovi lavori gravosi a scuola

Agli insegnanti di asilo e agli educatori dell’infanzia, all’interno del comparto scolastico con il nuovo elenco dei lavori gravosi la Commissione ha aggiunto anche le seguenti professioni:

  • i collaboratori scolastici;
  • gli insegnanti di scuole elementari.

Per sapere se la nuova lista verrà confermata o meno da parte del Governo non resta, quindi, che attendere le prossime valutazioni dei Ministeri del Lavoro e dell’Economia.