Docenti e diritto alla disconnessione: cosa dice il CCNL Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti, le app di messaggistica, come WhatsApp, sono entrate ormai nell’uso quotidiano a scuola: diventa sempre più importante, per un insegnante, conoscere la normativa sul diritto del docente a ‘staccare la spina’. Vediamo cosa indica, a questo proposito, il CCNL Scuola 2016/2018.

Diritto alla disconnessione per i docenti, normativa CCNL Scuola 

La disciplina riguardante il diritto alla disconnessione è indicata al comma 4, lettera c (punto c8) dell’articolo 22 del CCNL scuola 2016/2018 dove viene precisato che sono oggetto di contrattazione integrativa di Istituto ‘i criteri generali per l’utilizzo di strumentazioni tecnologiche di lavoro in orario diverso da quello di servizio, al fine di una maggiore conciliazione tra vita lavorativa e vita familiare (diritto alla disconnessione)’.


In pratica, nel contratto integrativo di ogni scuola, si dovrà garantire il diritto alla disconnessione del personale scolastico: l’obiettivo è quello di consentire una maggiore conciliazione tra la propria attività professionale e la vita familiare. Ne deriva pertanto che non possa sussistere alcun obbligo, da parte del docente, di rimanere connesso ai propri dispositivi tecnologici per leggere eventuali notifiche inviate dal dirigente scolastico o dai suoi collaboratori, da colleghi o altro personale.


Giova sottolineare come non vi sia alcun obbligo, per il docente, a partecipare a gruppi WhatsApp in quanto tale strumento non possiede la validità di una comunicazione ufficiale. In realtà, l’applicazione viene abitualmente ed ampiamente usata per raggiungere rapidamente i docenti: è importante precisare, ad esempio, che la convocazione di un Collegio docenti, tramite social o gruppi di messaggistica, non ha alcun valore di legittimità in quanto, come spiegato poc’anzi, rientra nei diritti del docente quello di non partecipare a gruppi WhatsApp e, di conseguenza, ricevere comunicazioni inviate con questo mezzo.

Il legittimo canale di comunicazione resta il registro elettronico, visionabile durante l’orario di servizio, il libro delle circolari, sempre consultabile dai docenti nelle ore del servizio. In merito al diritto alla disconnessione, è opportuno precisare che il dirigente scolastico, i docenti e il personale Ata sono tenuti a rispettare quanto deciso in contrattazione di Istituto.