Green pass, come fare a scaricarlo?
Green pass, come fare a scaricarlo?

La corsa del Green pass continua: sulla Gazzetta Ufficiale si pubblica il Decreto Legge sull’obbligo della certificazione verde sui posti di lavoro, pubblici e privati. Si parla così di Super Green pass per indicare l’estensione a tutti i lavoratori. In quanto tempo si può ottenere l’attestazione verde e qual è la durata?

Obbligo per il personale scolastico: non cambia nulla

Il personale scolastico docente ed ATA ha l’obbligo di esibire il Green pass dal 1° settembre o al momento della presa di servizio. L’estensione alla certificazione verde è arrivata anche a tutti i lavoratori sia pubblici che privati: ieri 21 settembre la Gazzetta Ufficiale ha pubblicato tale obbligo che si applicherà dal 15 ottobre in poi. Le verifiche della correttezza dei dati e della validità della certificazione saranno, come per la scuola, a carico del datore di lavoro.

Sanzioni più alte per la mancanza di Green pass

Tutti coloro che non saranno in regola con il Green pass sul luogo di lavoro riceveranno una sanzione pecuniaria dai 600 ai 1500 euro. I datori di lavoro che non hanno verificato la certificazione o non hanno disposto le adeguate procedure di verifica possono ricevere multe dai 400 ai 1000 euro.

Si considererà assente ingiustificato il lavoratore che sarà sprovvisto di certificazione e non percepirà lo stipendio fin dal primo giorno. Rispetto alla scuola, il dipendente della Pubblica Amministrazione non è soggetto a sospensione.

Tempistica attuale

Il Decreto legge pubblicato oggi sulla Gazzetta Ufficiale modifica anche la tempistica di rilascio: l’art. 5 infatti stabilisce che la certificazione viene rilasciata immediatamente, dalla prima somministrazione del vaccino e non più dopo 15 giorni.

Altra novità introdotta è relativa alla durata della validità: “A coloro che sono stati identificati come casi accertati positivi al SARS-CoV-2 oltre il quattordicesimo giorno dalla somministrazione della prima dose di vaccino, nonché a seguito del prescritto ciclo, è rilasciata, altresì, la certificazione verde COVID-19 di cui alla lettera c-bis), che ha validità di dodici mesi a decorrere dall’avvenuta guarigione”. Quindi il Green pass sarà valido per 12 mesi a partire dalla prima dose di vaccino o dal momento in cui si certifica l’avvenuta guarigione.