Green pass, validità allungata a 12 mesi: si dovrà scaricare di nuovo?
Green pass, validità allungata a 12 mesi: si dovrà scaricare di nuovo?

Green pass, l’ultimo decreto legge del governo pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 19 settembre ha disposto l’allungamento della scadenza a dodici mesi per quanto riguarda la validità della certificazione verde: in molti si stanno chiedendo se sarà necessario scaricare nuovamente il QR Code in funzione dell’allungamento di tale scadenza.

Green pass, validità allungata a 12 mesi: non sarà necessario scaricarlo nuovamente, ecco perché

Seppur sulla certificazione verde resterà la dicitura ‘valido 9 mesi dalla data dell’ultima somministrazione’, l’App verifica C19 continuerà a segnalare la luce verde per gli altri tre mesi di proroga della scadenza.

Dunque, non sarà necessario scaricare nuovamente il QR Code: questo varrà sia per i vaccinati con ciclo completo sia per chi, dopo il Covid, ha effettuato entro i 12 mesi un’unica dose di vaccino

Il Ministero della Salute ha spiegato, in dettaglio, il perché dell’allungamento automatico della validità del Green pass: ‘A partire dal 19 settembre 2021, la validità delle Certificazioni verdi Covid-19 già emesse per completamento del ciclo vaccinale verrà automaticamente portata a 12 mesi dalla piattaforma nazionale DGC. L’App di verifica applicherà i nuovi criteri di validità semplicemente leggendo il QR code, che non cambierà, anche se nella certificazione vi è ancora scritto “Validità in Italia: 9 mesi”. 

Dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale della Legge di conversione del Decreto legge 105 del 2021, per un breve periodo transitorio, anche le nuove certificazioni potrebbero riportare la dicitura: ‘Validità in Italia: 9 mesi’, in ogni caso saranno comunque valide 12 mesi. 

Nessun allungamento di validità Green pass, invece, per chi ha avuto il Covid ma non ha fatto, successivamente, il vaccino: la validità, pertanto, resta ferma a 6 mesi anche se il ministero della Salute ha già prorogato ad un anno il periodo entro cui i guariti possono vaccinarsi con un’unica dose: a quel punto, potranno avere un nuovo Green pass.