Concorso infanzia e primaria, il Ministero dell'Istruzione pubblicherà un nuovo decreto
Concorso infanzia e primaria, il Ministero dell'Istruzione pubblicherà un nuovo decreto

Concorso ordinario infanzia e primaria, il decreto Sostegni Bis ha apportato diverse modifiche rispetto a quanto contenuto nel bando di concorso pubblicato lo scorso anno. Vediamo come è cambiata la nuova procedura concorsuale e quali sono le tempistiche previste per il suo svolgimento.

Concorso ordinario infanzia e primaria, niente prova preselettiva

Il Decreto Direttoriale N. 498 del 28 aprile 2020 aveva disposto l’eventuale svolgimento della prova preselettiva, oltre ad una prova scritta e una orale. Il comma 10 dell’articolo 58 del decreto Sostegni Bis ha modificato tale disposizione prevedendo un’unica prova scritta che conterrà più quesiti a risposta multipla, volti all’accertamento delle conoscenze e competenze del candidato sulla disciplina della classe di concorso o tipologia di posto per la quale partecipa, nonché sull’informatica e sulla lingua inglese. 

Per quanto riguarda la prova scritta, è stata prevista la possibilità, a seconda del numero dei candidati, della non contemporaneità in relazione alla medesima classe di concorso/posto: nella nuova disposizione, comunque, dovrà essere assicurata la trasparenza e l’omogeneità della prova al fine di garantire il medesimo grado di selettività per tutti i partecipanti. La valutazione massima della prova scritta è pari a 100 punti mentre il punteggio minimo per il superamento della prova è stato fissato a quota 70.

Oltre alla prova scritta è prevista una prova orale e la valutazione dei titoli in possesso del candidato con la formazione di una graduatoria stilata in base alle valutazioni della prova scritta, orale e dei titoli posseduti, nel limite dei posti messi a concorso. 

Un’altra differenza rispetto al bando di concorso pubblicato lo scorso anno è rappresentato dal fatto che solamente i vincitori, in base al numero dei posti banditi, rientreranno nella graduatoria di merito.

Concorso infanzia e primaria, il Ministero dell’Istruzione pubblicherà un nuovo decreto

È importante sottolineare come non verrà riaperta la procedura per la presentazione delle domande, pertanto al concorso ordinario infanzia e primaria potranno partecipare solamente coloro che hanno inoltrato istanza entro luglio 2020, secondo quanto previsto dal precedente bando. Lo stesso discorso vale per i titoli d’accesso e i requisiti di partecipazione che restano quelli indicati dal DD N. 498 del 28 aprile 2020.

Il Ministero dell’Istruzione emetterà un nuovo decreto che, tra l’altro, conterrà le indicazioni riguardanti i programmi delle prove e le modalità di redazione dei quesiti, oltre ai titoli valutabili e il relativo punteggio.

Quando si svolgerà il concorso ordinario infanzia e primaria?

Per quanto riguarda le tempistiche di svolgimento del concorso, la sottosegretaria al Ministero dell’Istruzione, Barbara Floridia, ha fissato una deadline entro la fine del 2021.