Scuola, Garante Privacy scrive al Ministero dell'Istruzione sulla questione 'stato vaccinale'
Scuola, Garante Privacy scrive al Ministero dell'Istruzione sulla questione 'stato vaccinale'

Stato vaccinale degli studenti e dei rispettivi famigliari, il Garante della Privacy ha scritto al Ministero dell’Istruzione al fine di sensibilizzare le scuole in merito ai possibili rischi per la privacy che derivano da iniziative riguardanti l’acquisizione di informazioni sullo stato vaccinale degli alunni (e rispettive famiglie).

Vaccini studenti, Garante Privacy ha scritto al Ministero dell’Istruzione

Come riporta il quotidiano economico ‘Il Sole 24 Ore‘, nella lettera inviata al Ministero dell’Istruzione si sottolineano anche le possibili conseguenze per gli studenti, sul piano educativo, in merito alle succitate iniziative.

Il Garante della Privacy, nei giorni scorsi, ha raccolto segnalazioni e richieste di chiarimenti in relazione a domande specifiche formulate dai docenti o, comunque, comportamenti finalizzati all’acquisizione di informazioni relative allo stato vaccinale degli studenti e delle relative famiglie. 


È stata rammentata la normativa vigente, la quale non permette agli istituti scolastici di conoscere lo stato vaccinale degli studenti del primo e secondo ciclo di istruzione, oltre al fatto che non è richiesto il possesso e l’esibizione del Green pass per poter accedere alle strutture scolastiche. 

Per quanto concerne le famiglie, il personale autorizzato deve limitarsi a verificare il mero possesso della certificazione verde all’entrata degli edifici scolastici: alle amministrazioni, pertanto, non è consentito in alcun modo trattare informazioni riguardanti l’avvenuta o meno vaccinazione.