Aula adibita ai concorsi scuola

Concorsi scuola, la giunta provinciale di Trento ha approvato un unico bando quadro rivolto alla stabilizzazione e l’abilitazione dei docenti: saranno tre i concorsi indetti in Trentino nei prossimi tre anni.

Tre concorsi per i docenti in Trentino per gli anni scolastici 2022/22, 2023/24 e 2024/25

L’unico bando quadro approvato dalla giunta provinciale terrà conto del fabbisogno riguardante le assunzioni, permettendo di sopperire alle carenze dell’organico docenti.

Come riporta il portale giornaletrentino.it, si tratta di un primo passo verso la sottoscrizione di un’intesa con il Ministero dell’Istruzione: l’obiettivo della Provincia è quello di garantire ai docenti l’acquisizione di un titolo valido e riconosciuto a livello nazionale. Si sottolinea come sia stata predisposta per l’invio la nota di trasmissione della deliberazione al Ministro Bianchi, con la richiesta di attivazione rapida di un confronto. 

Ai concorsi potranno partecipare i docenti inseriti nelle graduatorie di istituto della Provincia autonoma di Trento nel triennio 2017-2020, che sono state prorogate al 31 agosto 2021. Inoltre, potranno candidarsi anche i docenti in possesso di abilitazione all’insegnamento o, in alternativa, del titolo di studio valido per l’accesso all’insegnamento congiunto ai 24 CFU previsti. 

Potranno accedere, oltre modo, ai concorsi anche i docenti che hanno prestato almeno 3 anni di servizio, sia nelle scuole del Trentino che nel resto dell’Italia, tra l’anno scolastico 2013/2014 ed il 2020/2021.


I candidati non ancora abilitati all’atto della presentazione della domanda per il concorso, che nella prova d’esame otterranno una valutazione pari o superiore a 35/50, potranno conseguire l’abilitazione: pertanto, potranno concorrere alle assunzioni a tempo indeterminato già dal primo anno scolastico utile dopo l’approvazione delle graduatorie.