Concorso straordinario per l'abilitazione, OK in Trentino: si muove qualcosa anche nel resto d'Italia?
Concorso straordinario per l'abilitazione, OK in Trentino: si muove qualcosa anche nel resto d'Italia?

Concorso straordinario per l’abilitazione e docenti inseriti in seconda fascia GPS: vi abbiamo riferito, nelle scorse ore, in merito all’approvazione, da parte della Giunta provinciale di Trento, dei nuovi concorsi (programmati nei prossimi tre anni) finalizzati alla stabilizzazione nonché all’abilitazione dei docenti precari inseriti nelle graduatorie.

Concorso straordinario per l’abilitazione e docenti in seconda fascia GPS: via a Trento, e nel resto d’Italia? 

La Giunta provinciale di Trento ha approvato un unico bando quadro che, considerando le carenze dell’organico del personale docente, permetterà l’assunzione di nuovi insegnanti. Non solo, l’altro obiettivo è quello di consentire agli aspiranti docenti il conseguimento di un titolo valido e riconosciuto a livello nazionale. 

La partecipazione ai nuovi concorsi, quindi, riguarderà i docenti inseriti nelle graduatorie di istituto della Provincia autonoma di Trento, oltre ai docenti già in possesso dell’abilitazione all’insegnamento o, in alternativa, di un titolo di studio valido per l’insegnamento congiunto ai previsti 24 CFU (Crediti Formativi Universitari).
L’accesso ai nuovi concorsi riguarderà, naturalmente, anche i docenti che hanno svolto, per almeno 3 anni, servizio nelle scuole del Trentino e nel resto d’Italia, nel periodo compreso tra l’a.s. 2013/14 e l’a.s. 2020/21.

Docenti inseriti in seconda fascia GPS: cosa aspettarsi?

Mentre il tutto è stato trasmesso al Ministero dell’Istruzione per un confronto urgente sulla questione, ci si chiede se anche nel resto d’Italia possa muoversi qualcosa su questo fronte.

Sono moltissimi i docenti non abilitati inseriti in seconda fascia GPS che attendono risposte dal Ministero dell’Istruzione in merito al possibile percorso per ottenere l’abilitazione all’insegnamento.
Per il momento si rimane fermi alla domanda presentata entro il 15 luglio 2020, secondo quanto esposto dal DD N. 497 del 21 aprile 2020 per la ‘Procedura straordinaria per esami finalizzata all’accesso ai percorsi di abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune’.

La sottosegretaria al Ministero dell’Istruzione, Barbara Floridia, ha sollecitato l’Amministrazione centrale in merito a questo punto ma per il momento non esiste ancora una calendarizzazione delle prove: il paradosso è rappresentato dal fatto che, anche in questo nuovo anno scolastico 2021/22, si stanno assegnando le supplenze da seconda fascia GPS, di conseguenza anche a docenti che, almeno per il momento, non hanno la possibilità di acquisire il titolo considerato abilitante per l’insegnamento. Si tratta di un’evidente contraddizione che lascia già presupporre l’urgente necessità di affrontare la questione.