SPID, cambia la modalità di accesso dal 1/10: i chiarimenti dell’INPS
SPID, indispensabile da ottobre 2021: come ottenerlo?

A partire dal 1° ottobre 2021, SPID diventa quasi indispensabile. Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, basato su credenziali personali, consentirà l’accesso ai servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti. Infatti, tra qualche giorno, i soli modi per accedere ai servizi online della maggior parte dei portali della pubblica amministrazione (Noipa, INPS, Agenzia delle entrate, Istanze online, carta del docente…) saranno l’utilizzo di:

  • SPID,
  • CIE (Carta di Identità Elettronica)
  • CNS (Carta Nazionale dei Servizi) con appositi lettori.

Come attivare SPID

Per ottenere le credenziali SPID e accedere ai principali portale della PA, bisogna rivolgersi ad uno dei gestori di identità digitale abilitati e seguire le procedure di identificazione. In generale, è possibile ottenere SPID in modo gratuito, ma i gestori del servizio lo rilasciano con differenti modalità, alcune delle quali sono a pagamento (una-tantum). 

Per richiedere SPID è necessario possedere la seguente documentazione:

  1. un documento di riconoscimento valido
  2. la tessera sanitaria (o tesserino codice fiscale, o il certificato di attribuzione di uno dei due)
  3. un indirizzo e-mail funzionante
  4. un numero di cellulare.

Come ottenere SPID: il video

Per i dettagli su come ottenere SPID, potete visualizzare il nostro video sull’argomento.