graduatoria medicina scorrimento
Studente Medicina

Dopo la pubblicazione della graduatoria di Medicina 2021 avvenuta nella giornata di ieri, sono già tanti gli studenti che hanno iniziato a chiedersi cosa accadrà con il primo scorrimento. Ecco cosa potrebbe succedere.

Graduatoria Medicina 2021: quando sarà il primo scorrimento

Nella giornata di ieri, martedì 28 settembre, il Miur ha pubblicato online sul portale Universitaly la graduatoria nazionale di Medicina 2021.

Gli studenti hanno, così, potuto verificare ufficialmente se sono entrati o meno nel corso di laurea senza dubbi più ambito fra quelli a numero chiuso.

Al momento il punteggio minimo per entrare si è attestato sui 36,9 punti presso l’Università di Messina. Tuttavia, i giochi non sono ancora chiusi.

Con la pubblicazione del primo scorrimento, infatti, tutto potrebbe ancora cambiare. Per sapere, quindi, cosa accadrà bisognerà aspettare mercoledì 6 ottobre.

Analisi e previsioni

Stando a quanto hanno finora ipotizzato gli esperti, con il primo scorrimento della graduatoria di Medicina 2021 potrebbero verificarsi alcuni importanti cambiamenti.

Come abbiamo anticipato, al momento la soglia minima per entrare corrisponde a 36,9 punti, ottenuti all’Università di Messina.

Chi ha totalizzato una votazione pari o superiore può, quindi, procedere con l’immatricolazione. Chi, invece, risulta essere ‘prenotato’ dovrà decidere se concretizzare l’iscrizione o attendere il primo scorrimento per scoprire se si libererà un posto presso la sede preferita.

Ecco cosa c’è da aspettarsi a tal proposito sulla base di quanto accaduto l’anno scorso:

  • se ci si trova fino alla posizione 160 è praticamente sicuro che con il primo scorrimento si riuscirà ad entrare nell’ateo scelto come prima preferenza;
  • tra le 160 e le 320 posizioni le possibilità rimangono alte;
  • tra le 320 e le 650 posizioni le possibilità diventano discrete;
  • oltre le 650 posizioni le chances per entrare si abbassano notevolmente.