Sondaggio sulla valutazione degli insegnanti
Sondaggio sulla valutazione degli insegnanti

Alla luce dei fatti di cronaca occorsi in queste ore in Grecia, abbiamo deciso di chiedere agli insegnanti italiani di rispondere al sondaggio inerente l’ipotesi di una legge italiana che preveda la loro valutazione: prevalgono nettamente i favorevoli.

Il sondaggio sull’ipotesi di una legge sulla valutazione degli insegnanti: favorevoli 2 docenti su 3

Proseguono in queste ore le contestazioni e le proteste di piazza da parte degli insegnanti greci per una legge che propone la loro valutazione.

Gli scontri tra i manifestanti e le forze dell’ordine sono sfociati in veri e propri tafferugli. La Polizia ha dovuto utilizzare i gas lacrimogeni e in alcun casi anche potenti getti di acqua per disperdere l’enorme numero di manifestanti.

I docenti greci hanno protestato animatamente per via di una legge in discussione in Parlamento che li vede protagonisti in senso lato. La norma, se approvata, oltre a valutare costantemente il loro operato e le loro prestazioni, prevede per gli studenti anche l’attribuzione del voto minimo all’esame di maturità, necessario per poter accedere alla carriera universitaria.

Anche gli studenti dunque hanno partecipato in massa alle proteste e ai tafferugli prima descritti. La proposta normativa in discussione dovrebbe decidere anche sul numero massimo di anni entro i quali gli stessi dovrebbero completare il corso di istruzione superiore.

Dopo queste notizie che hanno occupato le principali pagine dei quotidiani italiani, abbiamo deciso di coinvolgere i nostri lettori attraverso un sondaggio sull’argomento.

Questo il link del sondaggio: https://t.me/scuolainforma/11427

La domanda del sondaggio

Di seguito la domanda che abbiamo posto ai nostri lettori attraverso il canale ufficiale Telegram di Scuolainforma:

Se fosse approvata in Italia una Legge per sottoporre gli insegnanti e le scuole a regolari valutazioni circa le loro prestazioni, tu saresti d’accordo?

Ovviamente le risposte prevedevano un “SI” e un “NO”. Dopo oltre 24 ore i partecipanti al voto sono stati in totale 785.

Prevale per circa due terzi la posizione degli insegnanti che si dimostrano favorevoli per l’ipotesi di una legge utile alla loro valutazione.

In particolare, i favorevoli sono stati 493 ed in percentuale questo dato si attesta ad una percentuale pari al 63%.

Viceversa, sono stati in totale 294 i lettori contrari (37%) all’ipotesi contenuta nella nostra domanda.