Precari scuola, negato il bonus 500€ ma obbligo formazione 25 ore su disabilità: i paradossi del Ministero dell’Istruzione

Date:

Per il giovane sindacato guidato da Marcello Pacifico il Ministero dell’Istruzione ancora una volta dimostra la sua scarsa considerazione nei confronti dei precari della scuola. Troppe inadempienze da parte del MI nei confronti dei precari: negato il bonus per l’aggiornamento annuale, negate le ferie non godute, negati gli scatti di anzianità, negato il pagamento delle mensilità estive e negata, infine, anche la retribuzione professionale docenti per i supplenti in organico Covid.

Precari scuola, Formazione obbligatoria 25 ore su disabilità anche per i supplenti, Anief: ‘Ennesimo comportamento scorretto del Ministero’

Il Ministero dell’Istruzione, non solo è inadempiente in relazione al pagamento dei loro arretrati, adesso mediante la nota n. 27622 del 6/09/2021 lo stesso Dicastero impone agli stessi precari persino l’obbligo della formazione in riferimento alle 25 ore per coloro che possiedono in classe alunni con disabilità. Insomma, oltre alla beffa devono subire anche un danno economico.

Una riflessione, quella di Anief, che riesce con lucidità a cristallizzare la situazione attuale in cui vive tutto il mondo del precariato scolastico, anche e soprattutto in questo periodo di pandemia sotto la guida sapiente e lungimirante di Draghi.

Per Marcello Pacifico si tratta dell’ennesimo comportamento scorretto del Ministero dell’Istruzione perpetrato ai danni dei soliti lavoratori. Parliamo ovviamente dei docenti il cui contratto si interromperà per forze maggiori il 31 agosto 2022 e/o quelli che termineranno la supplenza il prossimo 30 giugno.

Se da un lato viene negato loro la possibilità di utilizzare il bonus docenti di 500 euro (necessario per la loro formazione), dall’altro lato gli viene imposto di autofinanziarsi per l’assolvimento di un corso di formazione obbligatorio. Tutto questo diventa davvero paradossale. E le perplessità di Anief diventano costernazione e persino rabbia se si pensa che la formazione di cui in oggetto viene imposta dall’alto, al di fuori del loro orario di servizio.

Le dichiarazioni di Pacifico sull’argomento: “Troppi diritti negati ai precari”

Ecco cosa dichiara in tal senso Marcello Pacifico, Presidente Anief: “Riteniamo importante formare il personale precario, però viene da chiedersi perché i supplenti, anche annuali, non debbano avere accesso al bonus per l’aggiornamento annuale, come perché ai supplenti al 31 agosto debbano essere negate le ferie non godute e gli scatti di anzianità e quelli con contratti fino al 30 giugno anche il pagamento delle mensilità estive. Per non parlare di coloro che stipulano contratti di breve durata o su organico Covid senza neanche la retribuzione professionale docenti”.

E poi prosegue: “Perché devono essere forzatamente lasciati nelle graduatorie e non assunti, come pure sottolineato dal Comitato europeo per i diritti sociali accogliendo il reclamo collettivo Anief 146/2017 costringendo pure gli stessi precari a recarsi dal giudice per ottenere il risarcimento per chi ha svolto più di tre anni di servizio. E viene infine da chiedersi – conclude Pacifico – perché una volta assunti si vedano negare pure la ricostruzione di carriera completa, poiché contempla per intero soltanto i primi quattro anni di supplenze”.

Scuolainforma
Scuolainformahttps://www.scuolainforma.it
Scuolainforma è un blog di informazione per il mondo della scuola. La maggior parte dei suoi autori opera del settore della pubblica istruzione.

Share post:

Newsletter

Ultime Notizie

Potrebbe interessarti
Potrebbe interessarti

Roma, lite tra studentesse in un liceo della Capitale: intervengono i Carabinieri

Un incidente turbolento si è verificato in un istituto...

Concorsi Docenti 2024, prova orale: elenco avvisi USR estrazione lettera [in aggiornamento]

Concorsi Docenti 2024 - Il processo selettivo per i...

Stipendi NoiPA Aprile 2024: qualcosa non torna, cedolini ridotti di circa 100 euro

In Aprile 2024, alcuni dipendenti pubblici potrebbero notare una...