Firma di documenti
Firma di documenti

Si avviano le procedure per la formazione dei dirigenti scolastici neoassunti in quest’anno scolastico 2021/22, dal concorso 2017: con la nota 31852 del 13 ottobre scorso il Ministero dell’Istruzione indica le procedure con cui dovrà avvenire questo percorso di formazione. Prima data indicata che gli Uffici Scolastici Regionali devono rispettare è quella relativa alla nomina del tutor: vediamo come avviene e quali sono i compensi per questa figura.

Nomina tutor per la formazione dei DS neoassunti

Il 13 ottobre scorso il Ministero dell’Istruzione pubblica la nota 31852 con la quale dà indicazione sull’attuazione della formazione per i dirigenti scolastici neoimmessi. La nota indica in dettaglio l’elenco delle attività funzionali alla formazione, i soggetti coinvolti e promotori e le relative date. Ricordiamo che il periodo di formazione ha durata annuale e per essere ritenuto valido, il DS neoimmesso deve prestare servizio effettivo per almeno 6 mesi.

La prima operazione da effettuare è la nomina dei tutor ai DS neoimmessi: tale compito è di pertinenza degli Uffici Scolastici Regionali. Il Ministero ha indicato nel 22 ottobre la data  entro cui procedere con la designazione delle figure che svolgeranno la funzione di tutor: restano quindi solo altri tre giorni per questa nomina.

Procedura da seguire

Come detto, ogni USR deve nominare un tutor per la formazione dei DS neoassunti a settembre 2021: si deve designare il tutor tra i Dirigenti scolastici in servizio che denotano comprovate capacità e qualità professionali. Tenendo conto dell’emergenza sanitaria, ad ogni tutor si affida in genere un solo DS neassunto, con un rapporto quindi 1:1: tuttavia ogni USR potrà decidere diversamente in merito, senza comunque superare il numero di 3 neoassunti per tutor.

Compenso per la funzione tutor

Per l’impegno svolto nell’affiancare un dirigente scolastico neoimmesso durante il suo anno di formazione il tutor riceverà una quota forfettaria pari a 350 euro: questa cifra si riferisce ad un singolo neo dirigente assegnatogli, raddoppiando o triplicando in caso di due o tre neoassunti da seguire.