Alunni in classe
Alunni in classe

Ad oggi si registra un numero sempre maggiore di aspiranti docenti che vogliono immettersi nel mondo della scuola: il Ministero dell’Istruzione indica sul proprio sito i titoli di accesso necessari a chiunque voglia intraprendere la strada dell’insegnamento. Presentiamone di seguito un elenco suddividendo tali titoli per grado e tipologia di scuola.

Scuola dell’infanzia e primaria: titoli di accesso

Per la scuola dell’infanzia e primaria i titoli di accesso necessari sono: laurea in Scienze della Formazione primaria (art 6 169/2008), il Diploma magistrale, il Diploma del Liceo Socio-psico- pedagogico o il Diploma sperimentale a indirizzo linguistico. Quest’ultimo se conseguito entro l’anno scolastico 2001/02.

Scuola secondaria di I e II grado

Relativamente alla scuola secondaria sia di I che di II grado, gli aspiranti delle GPS devono essere in possesso dei seguenti titoli di accesso all’insegnamento:

  1. Abilitazione per la I fascia
  2. Per la II fascia: Laurea con 24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologiche didattiche; abilitazione specifica su altra c.d.c.; inclusione nella III fascia delle GI nel triennio 2017/20 relativamente alla propria c.d.c.

Il DPR 19/2016 e il DM 259/2017 richiedono che la laurea deve comprendere gli eventuali CFU o CFA o esami previsti per accedere alla classe di concorso di interesse. Ciò vuol dire che chi si è già inserito nelle GPS nel 2017 con il solo titolo di laurea non ha dovuto conseguire i 24 CFU tanto discussi al momento.

La laurea deve essere magistrale o specialistica, in quanto i corsi universitari triennale non permettono di conseguire titoli di accesso all’insegnamento.

Insegnamento del sostegno

Per gli aspiranti all’insegnamento del sostegno che vogliono inserirsi quindi nella prima linea dell’inclusione scolastica si richiedono i seguenti titoli:

  1. Per la prima fascia delle GPS il titolo di specializzazione conseguibile al momento attraverso il TFA
  2. Per la II fascia tre anni di servizio su posto di sostegno dello stesso grado di istruzione svolti entro l’a.s. 2019/20: questi docenti devono comunque avere l’abilitazione o il titolo di studio richiesto per l’inserimento nelle GPS.