Soldi
Soldi

Mentre ancora c’è chi sta aspettando il pagamento di giugno comincia l’attesa per coloro che aspettano il pagamento di settembre. Ovviamente stiamo parlando del personale scolastico precario.

La situazione dei pagamenti non è però uniforme su tutto il territorio nazionale. Si apprende infatti di supplenti assunti dalle Gps che hanno già percepito lo stipendio di settembre, mentre altri, assunti indistintamente dalle Gps o dalle graduatorie d’Istituto, stanno ancora aspettando fiduciosi.

Tutto parrebbe dipendere dal momento di inserimento del contratto sul Sidi da parte delle segreterie scolastiche e dal giorno di acquisizione dello stesso sul portale Noipa. Il ritardo potrebbe creare a sua volta ritardi nell’accredito.

Quando avverrà dunque il pagamento?

Stipendi, data di esigibilità

Per coloro che attendono lo stipendio di settembre è questione di ore. La data di esigibilità parrebbe essere oggi, 20 ottobre. Lo stipendio verrà dunque accreditato con emissione speciale. Così affermano alcuni insegnanti, riferendo quanto gli è stato detto dopo aver contattato l’assistenza NoiPA.

Quanto alla rata ordinaria del mese di ottobre dovrebbe essere accreditato anch’esso tra pochi giorni. La data di cui si parla sembrerebbe essere il 22 ottobre. Il riferimento è comunque a tutti i precari annuali assunti già a settembre.

Mentre per i supplenti brevi spesso si profilano anche alcuni mesi di attesa, rispetto alla data di inizio del servizio.

Richiesta chiarimenti Noipa

Per avere precisi riscontri circa la data di pagamento, e qualora non la si trovasse indicata nella propria area personale, è possibile contattare l’assistenza del portale Noipa.

Il numero a cui tempo fa si poteva telefonare non è più attivo. Occorre quindi utilizzare l’area di supporto messa a disposizione da Noipa.

Basta utilizzare l’apposito modulo di contatto in qualità di “amministrato” e descrivere la propria richiesta. La risposta arriverà tempestivamente da parte del portale.