Libri
Libri

In attesa dei bandi integrati che daranno il via ai concorsi ordinari e straordinari per il 2021, aumentano le domande dei tantissimi aspiranti. Ci si chiede ad esempio se la data del 31 dicembre 2021 indicata come termine ultimo in cui espletare la prova scritta si potrà rispettare. Se il Ministero prevedrà l’apertura a nuove domande di presentazione, se apporterà modifiche alle modalità delle prove da sostenere. Relativamente alla procedura ordinaria del concorso della secondaria, tra i tanti dubbi anche quello se si potrà o meno partecipare per più classi di concorso.

Concorso secondaria, situazione attuale

Il DD n. 201 del 20 aprile 2020 ha bandito la procedura ordinaria del concorso della scuola secondaria di I e II grado: si è in attesa del bando integrato che ufficializzi le modiche apportate da l Decreto Sostegni Bis relativamente alla semplificazione delle modalità di esame.

Se il Ministero non apporta ulteriori cambiamenti, non si prevede la riapertura dei termini di presentazione delle domande: a parteciparvi, quindi, sarebbero i candidati che entro il 31 luglio del 2020 hanno inoltrato correttamente la relativa istanza e che presentano i requisiti richiesti.

Cosa prevede il bando presente

Il DD n. 201 stabilisce che ogni aspirante può presentare domanda di partecipazione in una sola regione e per una sola classe di concorso: tale istanza si presenta separatamente per la secondaria di I e II grado e rispettivamente per il sostegno nei due ordini di scuola.

Stando così le cose, il candidato che ha inoltrato richiesta di partecipazione entro i termini previsti, producendo una sola domanda può partecipare a

  • Una c.d.c. per la scuola secondaria di I grado
  • Una per la secondaria di II grado
  • Posti di sostegno I grado
  • Sostegno II grado

Quante classi di concorso?

Stando così le cose, ogni candidato con una sola domanda avrebbe 4 possibilità: può presentare istanza per due classi di concorso diverse in base al grado di istruzione, così come per i posti sul sostegno.

L’aspirante, che ha scelto di partecipare per tutte e 4 le possibilità dovesse invece optare solo per una di queste, può liberamente farlo: non c’è infatti collegamento tra le procedure relative ai due gradi diversi di istruzione.

Inoltre, relativamente alle c.d.c. per cui è prevista la riapertura, dovrebbe poter  presentare domanda  anche chi ha conseguito i requisiti dopo il 31/07/20: questo dovrebbe essere possibile nonostante abbia già inoltrato domanda per un’altra classe di concorso. Infatti il Decreto Sostegni Bis prevede una nuova procedura per la quale si è in attesa di bando che interesserà le classi di concorso STEM: svoltasi la parte del bando 2020 in riferimento a queste c.d.c., non dovrebbe più considerarsi il 31/07/20 come termine entro cui conseguire i requisiti richiesti.