Concorsi ordinari scuola
Concorsi ordinari scuola

Nei giorni scorsi, il Ministero dell’Istruzione ha presentato ai sindacati le bozze dei nuovi regolamenti dei concorsi ordinari 2021. Parliamo del concorso ordinario per primaria e infanzia e quello della scuola secondaria di I e II grado. Il regolamento di entrambi i concorsi, recepisce le novità introdotte col decreto Sostegni BIS. Le principali riguardano le prove e i contenuti. La pre-selettiva è stata eliminata e la prova scritta sarà composta da quesiti a risposta multipla.

Concorsi docenti 2021: il nuovo regolamento con le novità

Di seguito riassumiamo come sarà la procedura dei concorsi scuola ordinari 2021, secondo le ultime novità illustrate ai sindacati tramite le bozze ministeriali. Bozze, che sottolineiamo, potrebbero essere ancora oggetto di modifiche.

  • Prova scritta: si prevedono 50 quesiti a risposta multipla (quattro), di cui 40 relativi alle conoscenze disciplinari e ai contenuti dell’insegnamento relativi al grado di istruzione o alla tipologia di posto, 5 di lingua inglese, volti all’accertamento della conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento, 5 sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento. L’ordine dei 50 quesiti è somministrato in modalità casuale ad ogni candidato. Per superarla occorre conseguire una votazione di almeno a 70/100.
  • Prova orale: nessun cambiamento rispetto a quanto previsto, per cui consisterà in una lezione simulata, volta a valutare la padronanza delle discipline e la capacità di progettazione didattica efficace. La traccia potrà essere estratta 24 ore prima della prova stessa. Per superarla occorre ottenere un punteggio di almeno 70/100.
  • Dettagli prove concorso per infanzia e primaria
  • Dettagli prove concorso scuola secondaria

I punteggi e la valutazione titoli

Come saranno divisi i punteggi fra le varie prove e la valutazione titoli del concorso docenti 2021? L’articolazione dei punteggi prevede un massimo di 250 punti, suddivisi nel seguente modo:

  • 100 alla prova scritta,
  • 100 all’orale
  • 50 ai titoli.

Le tabelle della valutazione dei titoli presentate nelle bozze ricalcano quelle previste precedentemente per i concorsi della primaria e infanzia, con una proporzionale rideterminazione dei punteggi per arrivare a un totale di 50 punti. La graduatoria dei vincitori sarà formata da un numero di aspiranti pari al numero dei posti messi a concorso.