Il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi
Il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi

Nulla da fare per la proroga dei contratti dell’organico Covid ATA. Negli scorsi giorni era sorta la polemica per il fatto che nella bozza della Legge di Bilancio era prevista la proroga per i docenti, ma non per il personale ATA. Ci si augurava che fosse una svista. Ma tale non era.

Proroga contratti Covid, escluso il personale ATA

La proroga dei contratti Covid si limiterà a valere per i docenti e non per il Personale ATA. Nella bozza della LdB, all’articolo intitolato ‘Misure connesse all’emergenza epidemiologica nell’ambito scolastico’ si legge:

‘Al fine di corrispondere alle esigenze delle istituzioni scolastiche connesse all’emergenza epidemiologica, il termine dei contratti sottoscritti ai sensi dell’articolo 58, comma 4-ter, lettera a), del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito con modificazioni dalla legge 23 luglio 2021, N. 106 può essere prorogato fino al termine delle lezioni dell’anno scolastico. “

La lettera ‘a’ riguarda solo i docenti, mentre è la lettera ‘b’ a riguardare il personale ATA. Di fatto, quindi, sono esclusi dalla proroga.

Bianchi parla solo dei docenti

Dopo il CdM di ieri, il ministro Bianchi ha rilasciato alcuni commenti su Faceook, e in merito alla questione della proroga dei contratti per il personale Covid ha detto:

Abbiamo prolungato fino al termine delle lezioni i contratti dei docenti in più previsti per l’emergenza, che costituiscono un’importante risorsa“. Anche lui, cita solo i docenti.

Una decisione che farà molto discutere gli interessati, a meno che ci dovesse essere un passo indietro nel corso dell’iter di legge.