Anno di prova
Anno di prova

Anche per l’anno scolastico 2021/22, i docenti neoassunti o che hanno ottenuto passaggio di ruolo devono sostenere l’anno di prova per confermare l’immissione ricevuta. Con la nota n. 30345 del 4 ottobre scorso il Ministero dell’Istruzione conferma il modello di formazione disciplinato dal DM n.850/2015: ribadisce, infatti, che il percorso si struttura in 50 ore di formazione articolate in varie attività. Tra queste 12 ore si destinano al peer to peer: vediamo di cosa si tratta e in cosa consiste.

Anno di prova, peer to peer: fase di osservazione

L’attività del peer to peer rappresenta un momento significativo dell’anno di prova che il docente neoassunto o che ha ottenuto passaggio di ruolo deve sostenere. Costituisce la fase di maggior coinvolgimento della figura del tutor. Consiste infatti in 12 ore di osservazione tra pari in classe che il neoassunto ed il tutor devono rispettivamente svolgere: obiettivi principali sono il miglioramento dell’attività didattica proposta agli alunni e la riflessione sugli aspetti fondanti della pratica dell’insegnamento.

In particolare l’osservazione si deve concentrare sulla modalità di:

  • gestione e conduzione della lezione
  • costruzione di un clima positivo all’interno della classe
  • promozione dell’interesse, della motivazione degli studenti
  • verifica formativa del processo di apprendimento

Docente neoassunto e tutor devono progettare insieme l’attività di peer to peer in modo preventivo e successivamente devono confrontarsi e riflettere sulla stessa. Il neoassunto deve alla fine relazionare dettagliatamente sull’attività da lui svolta, tenendo presente anche i descrittori contenuti nella scheda di osservazione a lui dedicata.

Strutturazione dell’attività di peer to peer

All’interno dell’anno di prova 12 (almeno) sono le ore destinate all’attività di peer to peer che si strutturano nel seguente modo:

  • progettazione condivisa tra tutor e neoassunto, 3 ore
  • osservazione del docente nell’anno di prova nella classe del tutor, 4 ore
  • durante l’attività didattica concordata, osservazione del tutor nella classe del neoassunto, 4 ore
  • verifica dell’esperienza, 1 ora

Le varie attività previste si svolgono in presenza ed in classe, salvo casi eccezionali come la chiusura delle scuole per l’a.s. 2019/20.