Il Ministero dell’Istruzione aveva presentato ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza del TAR del Lazio, con cui era stato bocciato il modello del nuovo Pei 2021. La ragione della sentenza del TAR era legata alla possibilità di  “danni irreversibili” nei confronti degli studenti disabili. Il Consiglio di Stato ha respinto la domanda di concessione di misura monocratica cautelare, rinviando la questione al 25 novembre.

Il TAR ha ragione sul nuovo PEI 2021

Il Piano educativo Individualizzato 2021/22 ha creato non poca confusione. Mentre per il TAR il nuovo modello non va bene, per il Ministero senza il PEI le scuole non possono assicurare il diritto allo studio agli alunni con disabilità. Questo è il motivo per cui è stato presentato il ricorso. Ma il Consiglio di Stato ha deciso di respingere l’istanza cautelare presentata dal Ministero dell’Istruzione, con le seguenti motivazioni:

Per ingrandire la foto, cliccare sopra