Docente che scrive alla lavagna
Docente che scrive alla lavagna

Molte sono le opportunità per i docenti precari di ottenere l’immissione in ruolo: stando a quanto più volte ribadito il Ministro dell’Istruzione Bianchi ogni anno si bandiranno concorsi per il reclutamento degli insegnanti. Ai nastri di partenza le procedure concorsuali ordinarie per infanzia, primaria, secondaria di I e II grado, già bandite nel 2020 e non ancora espletate. Ma quando si svolgerà un nuovo concorso ordinario per la secondaria? Di seguito alcuni chiarimenti in merito.

Situazione attuale sul concorso ordinario

In questi giorni si aspetta la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dei bandi relativi al concorso ordinario per ogni grado di scuola: si tratta delle procedure concorsuali bandite ad aprile 2020 e rimandate a seguito dell’emergenza pandemica. A breve tutto dovrebbe essere pronto: si dovrebbe completare il censimento delle aule entro il 12 novembre e il CSPI ha espresso i pareri in merito ai concorsi per infanzia, primaria e secondaria. Le prove scritte dovrebbero svolgersi entro il 31 dicembre e Bianchi, in più occasioni, ha comunicato che si partirà con infanzia/primaria, prima di Natale.

Ricordiamo che per questi concorsi ordinari in procinto di iniziare, banditi nel 2020, non si prevede la riapertura dei termini per le domande di partecipazione (solo per le classi di concorso STEM).

Nuovo concorso ordinario per la scuola secondaria nel 2022?

Quale possibilità allora per tutti i neolaureati o precari rimasti fuori dal concorso ordinario secondaria bandito nel 2020 che a breve dovrebbe svolgersi? In tanti non possono parteciparvi poiché hanno conseguito i requisiti di accesso successivamente alla data del 31 luglio 2020, termine ultimo per le domande. Ci sarà quindi un nuovo concorso ordinario?

In più occasioni il capo di Trastevere ha annunciato che il Ministero bandirà annualmente dei concorsi finalizzati al reclutamento del personale docente: è lo stesso Decreto Sostegni Bis del resto a stabilire che ogni anno si dovranno bandire nuovi concorsi.

Tanta però è la confusione in merito, poiché non arrivano indicazioni chiare dal Ministero: in molti si chiedono quando e se si bandirà un nuovo concorso per la secondaria. La domanda comune è sapere quando sarà possibile presentare richiesta di partecipazione e quindi potersi candidare: purtroppo, al momento, il Ministero non ha dato nessuna informazione. In questa fase, quindi, non è possibile indicare una data.

Procedura e requisiti di accesso

Le indicazioni che si conoscono sul probabile nuovo concorso ordinario secondaria, successivo a quello che a breve dovrebbe svolgersi a breve, riguardano procedura e requisiti di accesso: il Decreto sostegni Bis ha infatti delineato le modalità e i requisiti per i prossimi concorsi. Pertanto si seguirà un iter semplificato basato su prova scritta, orale e valutazione dei titoli, come per i concorsi ordinari 2021 ai nastri di partenza. I requisiti di accesso dovrebbero essere ancora quelli previsti dal Dlgs 59/2017 art. 5 commi 1, 2, e 4 bis.