Tredicesima dicembre NoiPA
Tredicesima dicembre NoiPA

La tredicesima NoiPA per docenti e personale ATA, a chi spetta? Come avviene il calcolo della gratifica natalizia? quando viene pagata? La gratifica di Natale 2021 viene accreditata nel mese di dicembre, come ogni anno. Il pagamento avviene in contemporanea all’ultimo stipendio dell’anno, e in anticipo rispetto alla solita data. L’importo sarà visibile già dai primi giorni di dicembre. Lo scorso anno era visibile il 30 novembre.

NoiPa, tredicesima docenti e ATA: a chi spetta?

La tredicesima spetta a tutti i docenti e ATA assunti con contratto a tempo indeterminato (di ruolo) e a quelli assunti a tempo determinato (supplenti al 31 agosto o al 30 giugno). Chi svolge supplenze brevi e temporanee, ha diritto alla tredicesima, ma non la riceve a dicembre. Percepisce ogni mese i ratei spettanti in busta paga.

Importo tredicesima per docenti e personale ATA

Di norma, la tredicesima equivale ad una mensilità aggiuntiva della retribuzione. Come abbiamo già visto, il suo importo è sempre inferiore ad un normale stipendio per via del calcolo a cui è soggetta. Nel fare il calcolo per il personale docente e ATA, si tengono in considerazione i mesi di lavoro svolti. I neoassunti quindi, avranno una tredicesima proporzionata a 4 mesi di lavoro (da settembre a dicembre). Nel fare il calcolo della tredicesima non si tiene conto delle assenze per:

  • congedo parentale;
  • assenze per motivi personali o famigliari,
  • congedo straordinario;
  • aspettativa;
  • sospensione dal lavoro a seguito di provvedimento disciplinare.

Al contrario, matura nei periodi d’assenza legati a:

  • festività;
  • ferie e permessi retribuiti;
  • congedo matrimoniale;
  • maternità obbligatoria, compreso l’eventuale periodo di astensione e nel corso delle assenze previste per i riposi legati allattamento dell’infante;
  • malattia (per il periodo necessario alla conservazione del posto);
  • infortuni e malattia professionale nei limiti del periodo di conservazione del posto.

Come si calcola?

Il calcolo avviene secondo le indicazioni incluse nei CCNL. La mensilità aggiuntiva viene erogata al netto delle voci aggiuntive, di cui è composto sempre il cedolino dello stipendio. Per essere valido ai fini della maturazione al diritto della tredicesima, il mese viene considerato completato per periodi di lavoro superiori a 15 giorni.