riforma pensioni Mario Draghi
Mario Draghi

Manovra fiscale 2022 e taglio delle tasse: dopo l’incontro con i sindacati e l’ultima Cabina di Regia a Palazzo Chigi sul fisco, arriva la conferma da parte del Governo. Ecco cosa sappiamo finora.

Manovra fiscale: l’incontro con i sindacati

Continuano gli incontri tra Governo e sindacati a proposito della manovra 2022 e del taglio delle tasse.

A tal proposito nel corso degli ultimi giorni, Cgil, Cisl e Uil si sono sostanzialmente dimostrate poco soddisfatte della riforma fiscale messa in piedi dall’Esecutivo con la Legge di Bilancio.

Tuttavia, il Presidente del Consiglio Mario Draghi pare abbia di fatto confermato che circa il 47% delle risorse destinate al taglio delle tasse andrà ai redditi più bassi.

In particolare, ai redditi fino ai 15 mila euro dovrebbero andare 1,1 miliardi, mentre a quelli tra i 15 mila e i 28 mila euro 2,2 miliardi, per un totale di 3,3 miliardi di euro. Vale a dire più o meno la metà dei 7 miliardi destinati al taglio dell’Irpef. Un altro miliardo, invece, dovrebbe essere finalizzato al taglio dell’Irap.

Ma non è tutto, perché sempre secondo le ultime informazioni, sembra proprio che per il 2022 ci sarà anche un disavanzo di 2 miliardi, derivante dal minor costo del taglio di Irpef e Irap e che sarà in parte ridestinato al taglio delle bollette e ad una decontribuzione una tantum.

La conferma da parte del Governo

Dopo l’incontro con i sindacati, il Premier Draghi ha riunito a Palazzo Chigi una nuova cabina di regia sulla manovra fiscale, in vista della discussione in Consiglio dei Ministri sul taglio delle tasse.

A tal proposito, come si apprende da fonti ufficiali, l’emendamento del Governo alla manovra ha di fatto confermato il taglio strutturale di 7 miliardi di Irpef e di 1 miliardo di Irap a partire dal 2022.

Inoltre, l’Esecutivo starebbe anche pensando ad un contributo di solidarietà finalizzato a contenere, almeno in parte, gli aumenti dei costi delle bollette energetiche. Tuttavia, l’intervento in questione, sarebbe ancora in fase di elaborazione e da definire nei minimi dettagli.